Stampa Pagina | Chiudi Finestra

208 POLINI by Poeta...( PROVATO!!!!)

Stampato da: Forum Vespa Piaggio: Vespaforum e mercatino di www.vespaforever.net
URL Discussione: http://www.vespaforever.net/forum/topic.asp?TOPIC_ID=25583
Stampato il: 25/10/2014

Discussione:


Autore Discussione: poeta
Oggetto: 208 POLINI by Poeta...( PROVATO!!!!)
Inserito il: 27/12/2010 17:33:21
Messaggio:



Scavo travaseria di base sui carter, si noti come curiosamente I TRAVASI sono in realtà differenti tra loro per forma, vanno ovvio ancora lavorati e rifiniti per bene....


,


Veduta dei TRAVASI lato volano e lato frizione con il cilindro accostato.


,


Il FORO della VALVOLA di ammissione sul carter è stato allungato solo di 1mm per lato, datosi che la 200 ha già di suo in origine un foro valvola ai limiti, molti sbagliando fanno come sulla 1257150 e levano 4mm per lato rovinandola per sempre... il foro è stato però ridisegnato un minimo oltre ad essere allungato di 2mm totali, in particolare sono stati tolti gli spigoli vivi del foro anticipo della casa (per chi lo conosce è quel foro tondo e spigoloso aggiunto alla valvola per prolungarla) che ora è praticamente svanito, anche sulla parte superiore di ingresso il FORO è stato modificato allungandolo verso la parte posteriore....

,,

il foro sul carter e quello sulla scatola filtro ora sono identici, spianati hanno stessa sagoma sopratutto sulla verticale (in origine invece la scatola ed il foro sul carter si incontrano su uno spigolo), una simile sagomatura viene apportata anche al carburatore originale da 24-24 nella sezione sottostante la saracinesca della ghigliottina del gas, che da perfettamente circolare diventa ora ovale e perfettamente raccordato quindi sia alla scatola che al foro carter pompa...

si noti nell'ultima foto a dx che lo spruzzatore del carburatore vede sotto di sè quindi un foro ben più ampio del tondo originale da 24, per approssimazione avremo un ovale di circa 27mm, inoltre la configurazione del foro ottimizza la distribuzione della miscela che vine inviata alla lunga valvola già con una nube diusposta ad ovale oblungo, disposta quindi come la valvola... credo questo aiuti la miscela aria-benzina scendere attarverso il foro ammissione sul carter pompa con più vigore, datosi che trova sia meno ostacoli sia una volumetria più generosa... ovvio che il getto da 116 passerà a minimo 120 (versione con MIX automatico), ed ovvio anche che la torretta sarà a portata maggiorata DRT con spillo ammortizzato e galleggiante dedicato.




ma certamente allungare un pò la valvola ed allargare un pò il carburatore non basta a dissetare il buon vecchio caro POLINI 210 e un ALBERO ANTICIPATO quindi è doveroso, eccolo paragonato all'originale, il mazzucchelli classico, costa poco e và benone... a mio dire...





passiamo ora al RAPPORTO, è quello classico POLINI DD costituito da corona del parastrappi e pignoncino della frizione sul disco conduttore, ovvio che per montare la CORONA PRIMARIA bisogna anche rigenerare il PARASTRAPPI, ometto le foto ma è stato fatto utilizzando il KIT CIF a doppia molla rinforzato, ecco l'ingranaggio assemblato... la scelta di questo rapporto ha due motivazioni, la prima collegata al fatto che il c ilindro abbinato è un POLINI, la seconda è dovuta ad una considerazione, difatti monatre questo KIT permette di recuperare per intero il rapporto Pignone e corona originale della 200, non solo, il gruppo pignone della frizione ha ovvio il disco garnde per la frizione della 200 e quindi il tutto messo da parte per bene potrà certo tornare utile in futuro per l'assemblaggio di un bel 177CC rapporto e frizione 200 originale!

,


La solita CROCIERA e gabbi9a a rulli lato volano nuova, che la limatura degli scavi è davvero tanta e non mia ndava di levare il vecchio abello dall'albero originale, meglio gabbie nuove e cuscinetti nuovi se si modifica, ma se il motore è origianle quelle gabbie in vero sono eterne...


a presto MOLLE MALOSSI e frizione, chiusura e varie....
un altro motore, tanto per non fare RUGGINE insomma!


E NOI Vespisti sappiamo bene quanto sia dannosa la RUGGINE!










ATTENDO PRIMAVERA!

Risposte:


Autore Risposta: fede200e
Inserita il: 27/12/2010 18:03:25
Messaggio:

bel lavoro poeta, vedo che sei in pieno lavoro..... basta elaborazioni poeta se no perdi la mano con il restauro
sotto che vespa metterai questo polinone?? un altra cosa, che testa monterai??


Autore Risposta: vespafrank
Inserita il: 27/12/2010 18:09:22
Messaggio:

bello poeta!


Autore Risposta: yuri76
Inserita il: 27/12/2010 18:15:12
Messaggio:

Poco da dire davanti ai lavori di Poeta...

Solo una cosetta però, non un appunto ma un consiglio: La luce interna della valola è bene che abbia un profilo sempre rettangolare.

L'apertura deve essere quanto più possibile "on/off" e non graduale. In modo da sfruttare al massimo la depressione che viene a crearsi in camera di manovella.

Dettagli però, semplici dettagli...


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 27/12/2010 18:44:45
Messaggio:

Vero, ma lavorare quella valvola sui carter large è molto complicato meglio non fare danni ed accontentarsi di una valvola simil original's.... il motire è turistico... niente di esasperato, un CLASSICO 210 POLINI fatto come và fatto ed amen...

marma pensavo la sito plus.....


o vado di Koattissima SIMONINI TUTTA IN CROMO?



Che domanda idiota Poeta!!!!!!


SKOATTARE è BELLO!

Già... immaginavo... simili risposte....


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 27/12/2010 18:49:22
Messaggio:

La vespa è ovvio una P200E del 1983 Miscelatore automatico.... sostituirà tra un annetto la mia oramai esausta PX200E Arcobaleno Elestart m.a.,a.e.


Autore Risposta: DarioVNB1-T.S.
Inserita il: 27/12/2010 19:52:27
Messaggio:

E perchè non una bella SITO GALAXY????


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 27/12/2010 20:59:05
Messaggio:

E dove la trovo la galaxy per la 200??????????

Stai parlando di marmitta vintage anni 80... la vedo difficile....



DOMANDA X FEDE200E



la 4^ è quella corta a 36 denti così come tutto il gruppo cambio di PXE Arcobaleno, monta senza problemi nevvero?


Autore Risposta: fede200e
Inserita il: 27/12/2010 21:07:34
Messaggio:

la quarta corta 36 denti monta tranquillamente nel cambio del 200, però devi stare attento, come saprai di sicuro, alla crociera, da quello che vedo dalla foto devi mettere questa:

http://www.2per100.com/product_info.php?cPath=107_106&products_id=782

io devo ancora montarla, però se non metti una espansione non è necessaria.. io la metterei lo stesso, non mi piace il salto tra 3° e 4° del px 200.. alla fine è un rimedio meno costoso della 4° corta DRT...


Autore Risposta: Mariovespa94
Inserita il: 27/12/2010 21:25:06
Messaggio:

poeta ha scritto:

E dove la trovo la galaxy per la 200??????????

Stai parlando di marmitta vintage anni 80... la vedo difficile....



DOMANDA X FEDE200E



la 4^ è quella corta a 36 denti così come tutto il gruppo cambio di PXE Arcobaleno, monta senza problemi nevvero?




eccola!!!!!!!

prendila prima che scade, mancano 5 giorni

http://cgi.ebay.it/Scarico-Vespa-200-PX-Sito-Galaxy-/320626004205?pt=Ricambi_e_Accessori_Moto&hash=item4aa6cc90ed


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 27/12/2010 21:45:24
Messaggio:

FEDE200 io HO tutto il cambio della 125 ARCOBALENO!!!!!!!!!!!!!


il cluster quadruplo abbinato quindi anche è della 125 Arcobaleno e tutto, ll'asse ruota post è quello a cremagliera grande per tamburo tipo PXE, che mi sembra identico alla 200 PXE.... dico bene o stò facendo una enorme cazz@ta?

URGE CONFERMA!

ma tranne qualche numero di dente in più o meno credo che il cambio PXE Arcobaleno sia perfettamente compatibile con quello PXE200, e quindi anche l'asse porta corone e tamburo sia praticamente uguale, certo funziona a patto che si cambi la corona rapporto primario sul quadruplo come io ho fatto montando il rapporto polini per la 200 allungato.


Autore Risposta: fede200e
Inserita il: 28/12/2010 00:59:04
Messaggio:

poeta ha scritto:

FEDE200 io HO tutto il cambio della 125 ARCOBALENO!!!!!!!!!!!!!


il cluster quadruplo abbinato quindi anche è della 125 Arcobaleno e tutto, ll'asse ruota post è quello a cremagliera grande per tamburo tipo PXE, che mi sembra identico alla 200 PXE.... dico bene o stò facendo una enorme cazz@ta?

URGE CONFERMA!

ma tranne qualche numero di dente in più o meno credo che il cambio PXE Arcobaleno sia perfettamente compatibile con quello PXE200, e quindi anche l'asse porta corone e tamburo sia praticamente uguale, certo funziona a patto che si cambi la corona rapporto primario sul quadruplo come io ho fatto montando il rapporto polini per la 200 allungato.





per deduzione logica ti do conferma, però non è un dato attendibile in quanto non ho mai fatto una cosa del genere, servono altre conferme.


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 28/12/2010 10:08:08
Messaggio:

le confreme le avremo montando....

intanto il codice dell'asse è identico sia per la PE200 che per la PX 125-150-200arcobaleno, quindi la farcitura sopra dei 4 ingranaggi anche se leggermente differenti (4^ più corta e 1^ più lunga (forse)) dovrebbe non creare alcun problema...


alle brutte seziono un motore 200 e un altro 125 e faccio confronti....

esagerato però...

ma il dubbio prima o poi me lo levo, intanto conto ed annoto sia i denti degli ingranaggi 1-2-3-4 sia quelli corrispondenti sul quadruplo, poi al prox motore, faccio confronti... tanto di 200cc da fare ne ho minimo altri TRE!!!!

ma quante 200 ho??????

Troppe direi... e nemmeno mi piacciono tanto...

tutti sanno che adoro le SMALL.... sono di quelli a cui piace la Specail! Sopra ogni altra Vespa.....

Passo il lungo inverno a fare motori, quest'anno davvero tanti, un quasi mio record personale.... metto rimedio agli errori del passato e mi avvantaggio intanto sulla meccanica....

la primavera è certo Lontana...

i miei "fini sensi di insetto" sempre ascoltano il vento da EST, non porta ancora profumi di pollini lontani , ma solo gelo di un lungo inverno!!!

Ma attendo, da buona Vespa attendo nel mio NIDO di VESPA....

arriverà la primavera con il profumo di fiori e miscela!

Quel "giorno comunque di sole", un bel telaio teso verso l'avvenire!

E' questo il DESTINO di ogni VESPA....

e tengo FEDE al RITO che si perpetua, come tanti, in tanti altri luoghi direi del mondo!

La PASSIONDE VESPA ESPLODE mai chiassosa, intramontabile e siamo tanti in questo freddo inverno a guardare fuori dalla finestra appannata, verso EST.... verso un giorno lontano....

quel giorno in cui tutto ciò che hai fatto o và rifatto o ti darà grandi soddisfazioni, mentre tiri il pomello ed azioni una pedivella!

Gesto Italico semplice, denso di attese e significati!

Sono sempre imperdonabilmente prolisso....

cosa volete farci le giornbate sono lunghe noiose e buie, scrivo mentre aspetto...

come voi...

quel primo sole.







VESPISTI OLTRE.


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 28/12/2010 18:30:16
Messaggio:

AGGIORNO..... è arrivato un pacco dalla DRT... poca roba ma fondamentale...



,,

molle Malossi, dischi frizione RMS, e torretta a portata maggiorata SPACO R7 (per modifiche oltre 200cc) a spillo ammortizzato e galleggiante specifico....





Ho preso anche questo disco graduato STAGE6, credo serva a misurare le FASI, quindi se ho ben capito, chiudo i carter con l'albero e il cilindro montati e poi....


MA COME CAVOLO SI USA STO' COSO???????



AIUTOOOOOOOOOOOO!!!!!!!



Autore Risposta: yuri76
Inserita il: 28/12/2010 19:59:45
Messaggio:

La misurazione delle fasi è cosa semplice, ma difficile da spiegare a parole...
Andiamo per passi:

1. Chiudere il blocco con albero, pistone e cilindro, serrato per bene ma SENZA testa.
2. Ora devi fissare il goniometro all'albero, lato volano, usando per aiutarti magari l'estrattore del volano.
Il centro del goniomentro deve coincidere con il centro dell'albero e dev'essere ben saldo!
3. Per fase si intende l'angolo di rotazione, espresso in gradi, necessarioa far lavorare un determinato travaso.
4. La misurazione della fase deve essere presa da quando il pistone APRE una determinata fase a quando risalendo la chiude completamente.
5. Ogni luce quindi ha UNA fase e per ogniuna và fatta una lettura propria.
6. Esempio pratico per la misurazione della fase di scarico:
- Posizione il pistone al PMS e ruota nel senso naturale del motore facendolo scendere.
- Continua la sua discesa finche vedi che apre la luce di scarico.
- a questo punto metti un riferimento, che evidenzi la posizione dello ZERO del goniometro, fisso sul carter motore.
- Questo punto sarà l'inizio della misurazione.
- Ora continua a scendere fino a superare il PMI e quindi risalire finchè coprirai nuovamente per intero la stessa luce.
- Guarda il valore indicato dal riferimento che avevi fissato precedentemente sullo ZERO del goniometro.
- Quello è il valore della fasatura di Scarico!

Semplice no?!

Ripeti la stessa operazione per le altre luci, travasi principali, secondari...

Alcuni accorgimenti:

Se vuoi puoi mettere un riferimento fisso dove ti fà più comodo e puntare lo ZERO facendo ruotare liberamente il goniomentro per poi fissarlo prima di procedere a far ruotare l'albero motore.

Puoi usare una lampadina dentro il travaso da misurare. In questo modo la luce ti aiuterà ad individuare più precisamente il momento esatto di quando il pistone apre e chiude la luce.

Sono stato abbastanza comprensibile?


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 28/12/2010 20:06:56
Messaggio:

Direi proprio di sì..... grazie!

Quando faccio l'operazione di misurazione faccio foto e FAQ un pò per verifica un pò perchè serve di certo...

Sempre precisi e rapidi....



Buone Feste Yuri, e di nuovo grazie....




Autore Risposta: yuri76
Inserita il: 28/12/2010 20:09:19
Messaggio:

Di nulla Paolo.

Stò per rimetter mano su quel diavolo di M1L, probabilmente farò una bella lettura delle fasi, magari faccio le foto per benino pure io.

Per qualsiasi cosa, FAI UN FISCHIO!


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 28/12/2010 20:36:32
Messaggio:

K_RICEVUTO.


Autore Risposta: vespafrank
Inserita il: 28/12/2010 23:06:48
Messaggio:

chiarissimo yuri! ma se voglio misurare la fasatura di un albero è lo stesso procedimento??


Autore Risposta: fede200e
Inserita il: 29/12/2010 01:03:45
Messaggio:

ottimi acquisti Poeta.... allora:

MISURARE LE FASI DI SCARICO O TRAVASO:

- fissi il goniometro al volano, puoi aiutarti con l'estrattore
- metti un pezzo di fil di ferro nella vite del coprivolano per indicare i gradi del goniometro
-ora prendi e ruoti il volano fino a che il pistone non stia per iniziare a scoprire la luce che vuoi misurare
-fissi il goniometro al grado zero
- continui a ruotare il volano finche tale luce non si chiuderà nuovamente,
- la misura che troverai sarà la tua fasatura di scarico o travaso.

invece per misurare l'aspirazione si fa così:

- porti il pistone al PMS e blocchi il disco graduato nel grado zero

GRADI DI RITARDO:

- dal PMS ruoti il volano in senso orario fino alla totale chiusura della valvola

GRADI DI ANTICIPO:

- dal PMS ruoti il volano in senso antiorario fino alla totale chiusura della valvola

FASATURA TOTALE:

gradi di anticipo + gradi di ritardo.


prima di iniziare ricordati di montare cilindro e pistone e bloccare il cilindro per bene, come se fosse montata la testa, puoi farlo con degli spessori nella barra filettata e poi serri i dadi.

spero di essere stato chiaro...


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 29/12/2010 08:58:45
Messaggio:

Perfetto.....

GRAZIE!


Autore Risposta: vespafrank
Inserita il: 29/12/2010 10:58:59
Messaggio:

Grazie fede chiarissimo


Autore Risposta: grandeveget
Inserita il: 29/12/2010 11:23:37
Messaggio:

Carissimo sommo poeta, mi permetto di rispondere qui al tuo mp, dicendoti intanto di essere onorato del fatto che tu mi consideri esperto al punto di chiedermi consiglio!
Il filtro del T5 è ottimo, non solo per la maggior superficie filtrante che garantisce un maggiore apporto di aria al venturi senza perdere nulla in fatto di potere filtrante, ma anche perchè ha al suo interno (sopra il venturi) un mini vortex, un cornetto di invito insomma, che fa il suo bel lavoro, e si può ulteriormente migliorare. Io proprio di recente ho rimontato un si 24 modificato, abbinato al sopradetto filtro. Ottimo ovalizzare sotto il carburo, ma si può fare di più: il venturi infatti per funzionare al meglio, piuttosto che un cilindro deve allargarsi ad entrambe le estremità, ed è per questo che sono scettico sui si portati a quei quasi 26mm (a parte il fatto che è un lavoro delicato che rischia di indebolire in alcuni punti, e che viene fatto invece alla carlona da chi te lo vende già alesato) a meno che non siano ovalizzati sotto e con un vortex sopra (il cornetto del filtro T5 non credo basti ed andrebbe comunque raccordato). Per questi motivi io ho lasciato il venturi ai quasi 24mm originali ma, oltre ad ovalizzarlo sotto come hai fatto tu, l'ho reso conico sopra, in maniera molto banale: con una semplice "punta" conica per trapano (che ho mozzato per non andare a toccare l'ugello) avente diametro massimo maggiore di 25mm. Ho così portato il diametro della sommità del venturi a 25mm appunto, andando dolcemente, con andamento conico, a stringersi verso l'ugello per tornare ai quasi 24mm standard. Una lucidata con carta fine e via. Questo semplice lavoretto mi ha portato 2 vantaggi: intanto il venturi va a svasare anche sopra migliorando l'effetto venturi appunto, e la cosa viene potenziata dal cornetto di invito del filtro T5, a cui il venturi risulta ora abbastanza bene raccordato (perchè la base del cornetto che poggia sul venturi è circa 25.5mm di diametro) ottimizzando il funzionamento del complesso cornetto-venturi. Avrei potuto fare di più ma ho preferito non allargare troppo il venturi sopra, anche perchè tanto il filtro ha un suo gioco che nel montaggio non può garantire un "perfettissimo" accoppiamento com'è invece per esempio fra cilindro e carter dove i giochi sono praticamente trascurabili. Per la stessa ragione anche l'ovale della base del venturi l'ho lasciato un pelo più piccolo del foro sulla scatola, per evitare scalini dati da giochi nell'accoppiamento; in effetti a ben pensarci adesso, visto il senso in cui entra l'aria, avrei dovuto allargare il venturi sopra più della base del cornetto, mentre ho fatto il contrario, ma pazienza, rende bene anche così, del resto molto meglio che niente, e anche chi ha montato il filtro T5 sul si24 senza modificarlo, ha già notato un giovamento. Sull'adattamento del filtro T5 ci sono 2 vie possibili secondo me; accorciare il venturi mi sembra assolutamente sconveniente (tantovale comprare il carburatore del T5 allora!) perchè il venturi risulta forse troppo corto, la resa si sbilancia sugli alti, freno aria e getto del minimo vanno capitozzati oppure ci vogliono quelli per T5, e la carburazione diventa più difficoltosa (non che non ci si riesca con un minimo di competenza). Secondo alcuni esperti, parliamo di opinioni comunque, i miglioramenti dati dal filtro T5 derivano anche dal fatto che si allunga un po' il venturi con quel cornetto, quindi sarebbe proprio un controsenso accorciarlo. Dunque a mio avviso o si innalza il coperchio della scatola (bastano poco più di 6mm), per esempio usando un pezzo di contorno bordo-scudo fra margine scatola e guarnizione di gomma, avendo cura di verificare che il coperchio poi non tocchi sul telaio con l'abbassarsi dell'ammortizzatore, cosa che dicono non dovrebbe succedere, oppure si abbassa il filtro di appunto 6mm. Io ho optato per la seconda, anche perchè sulla star, a causa del pacco lamellare sotto la scatola, essa risulta più alta, ed è già a pelo con il telaio da originale, ma ti assicuro che così facendo non si perde molta maglia: la superficie filtrante rimane ben maggiore del filtro px sia perchè comunque il filtro T5 abbassato di 6mm resta più alto, e poi perchè ha un perimetro molto maggiore; ho notato dei buoni miglioramenti e c'è anche chi ha provato sia il filtro T5 abbassato che non, e dice di non aver riscontrato differenze. Fra carburazione con filtro T5 e con filtro px la differenza come getto max è circa 3-5 punti.
Sul discorso del cambio putroppo non sono altrettanto ben informato, ma che io sappia gli unici px con cambio diverso, e cioè quello "a denti piccoli" e con crocera "bombata" (in cui fra l'altro cuscinetto e/o paraolio ha posizione diversa, non ricordo bene scusami) sono solo i primi 125-150 a puntine, mentre tutti i 200 sin dai primi, ed i successivi 125-150 elettronici fino ai giorni nostri, dovrebbero avere lo stesso tipo di cambio (a "denti grossi" e con crocera "piatta"). Sono comunque differenze vistose, e non mi risulta ce ne possano essere di non immediatamente visibili. Spero di esserti stato utile. Bello il motore che stai preparando complimenti!


Autore Risposta: fede200e
Inserita il: 29/12/2010 11:27:34
Messaggio:

complimenti per la spiegazione grandveget....


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 29/12/2010 15:16:26
Messaggio:

provvedo a sbranare il vENTURI ANCHE SOPRA!!!! QUINDI A DOPPIO CONO... FILTRO T5, la scatola la lavoro come mi pare... la realizzo ad OC! Stò vando idee molto malsane.... e se al posto del filtro T5 ci montassi un vero cono di alluminio?

con rete metallica.... troppo complicato però...


Autore Risposta: fede200e
Inserita il: 29/12/2010 15:23:35
Messaggio:

io non ci metterei niente, al posto del filtro nel carburatore io ci metterei questo:


http://www.officinaton4zzo.it/Carburatori-Kit-e-Collettori_FILTRO-ARIA-SOTTOSELLA-TUTTE-LE-VESPE-DAL-1958.1.15.41.gp.454.-1.uw.aspx


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 29/12/2010 19:05:16
Messaggio:

Negativo... quel conetto che si mette nel foro presa aria sottosella NON MI PIACE!

I motivi sono due:

Il Primo è che evitando il filtro al carburatore questo farebbe una specie di sordo borbottio, ora è vero che modificando il coperchio con l'apertura di una finestra, o montando il filtro T5 questo inevitabilemnte varierebbe il rumore, ma la scelta di quel filtro a conetto la trovo di ripiego e priva di stile!

In secondo... il PX non aspira aria solo da quel foro, ma anche dal ponte pescandola dai fori del cannotto forcella dietro al clacson ed altrove, difatti se turate per prova il foro sottosella la vespa non si spenge affatto!

E ben lo sanno quelli che hanno circolato anni con lo straccio in quel foro sottosella...


SERVE un FILTRO degno di attenzione, serve un qualcosa di nuovo, particolare, magari anche semplice ma innovativo...


Autore Risposta: DarioVNB1-T.S.
Inserita il: 29/12/2010 20:07:09
Messaggio:

poeta ha scritto:

provvedo a sbranare il vENTURI ANCHE SOPRA!!!! QUINDI A DOPPIO CONO... FILTRO T5, la scatola la lavoro come mi pare... la realizzo ad OC! Stò vando idee molto malsane.... e se al posto del filtro T5 ci montassi un vero cono di alluminio?

con rete metallica.... troppo complicato però...


Cono in alluminio con rete metallica autocostruito????

Se decidi di farlo..... FANNE DUE!!!!!!!! uno anche per me!!!

sarebbe L'UOVO DI COLOMBO


Autore Risposta: fede200e
Inserita il: 29/12/2010 23:35:01
Messaggio:

ma dai poeta, è già due anni che giro senza filtro, vai tranquillo, il mulo macina tutto.... al polinone serve aria e benzina...


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 30/12/2010 09:56:08
Messaggio:

e STILE...


quel cono di plastica e cartone nel buco sottosella della mia vespa quindi........... MAI!

L'aria semmai gliela sparo nella scatola dal volano!!!

Che proprio oggi ritirerò dal tornitore....

vedremo se a 2,10 KG ci arrivo di peso, cribbio quel coso DUCATI peserà 3KG!!!


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 30/12/2010 13:01:35
Messaggio:

ma l'ho allegerito a 2,7....

oggi misuro le fasi, ho già accostato i carter con l'albero e il cilindro... e montato il disco per la misurazione STAGE6...

vado misuro e fotografo.


Autore Risposta: rokito
Inserita il: 30/12/2010 13:25:18
Messaggio:

Anche io sono riuscito a ricavare solo 2,7 kg dal volano originale che pesa oltre i 3 kg!!! Mi piace il Pinasco ma raffredda poco, toccherà quindi prendere l'elestart??? Con i rapporti lunghi è d'obbligo


Autore Risposta: n/a
Inserita il: 30/12/2010 14:27:34
Messaggio:

La crocera bombata era montata indistintamente su px, pxe ed arcobaleno di qualunque cilindrata e dentatura, è vero che i 125/150 a puntine montavano i denti piccoli ma montavano la stessa crocera bombata dei 200 e dei 125/150 pxe/px fino almeno all 85, il discorso crocera piatta (che se fate caso sullo stelo non ha la rondella e cmq anche lo stelo è diverso) è successivo, di questo sono sicuro, cosa invece di cui non sono sicuro ma che apppena torno in officina posso verificare, è quanto mi è stato riferito e precisamente che la crocera piatta abbia fatto la sua comparsa con l avvento dei carter tipo nuovo, infatti trapiantando un motore 200 diciamo anni 80 nei carter tipo nuovo le marce tendono a saltare anche a crocera nuova, per ovviare occorre montare stelo e crocera piatte (provato personalmente) sembra dunque l 88 lo spartiacque tra i due tipi di motore
per il paraolio ruota i post 88 lo montano internamente rispetto ai vecchi, i carter nuovi infatti hanno un foro passante all altezza del cuscinetto posteriore che in caso di usura del paraolio fa fuoriuscire esternamente l olio in modo che non finisca nelle ganasce, tappare quel foro è uno di quegli accorgimenti da adottare nel montare un motore anni 80 sui carter nuovo tipo


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 30/12/2010 16:30:38
Messaggio:

Grazie a tutti degli interventi!

INTANTO... sono andato a contare i denti dei pignoni del cluster e dei relativi ingranaggi del cambio PX125E Arcobaleno denti larghi che adotterò su questo motore:

1^ 12/58
2^ 13/42
3^ 18/38
4^ 21/36

La 200 invece montava in origine:

1^ 12/57
2^ 13/42
3^ 17/38
4^ 21/35

in pratica ho la prima appena più corta della 200 originale, la seconda uguale, la terza più lunga e la quarta più corta, questo si traduce in un cambio più corto verso le marce alte che risultano più ravvicinate, certo, và tenuto conto che monto una primaria allungata, ma se questo cambio monta sui carter 200 sarà una FIGATA!!! Difatti la terza e la quarta ravvicinate sono si sà molto più performanti sui motori modificati.


-VOLANO

sbudellato ove possibile, ora pesa 2690 gr ha perso quasi 330 gr!!!! Sembrassero pochi! Si noti che ha il tappo in gomma come sui modelli a puntine, questo perchè il volano DUCATI presenta una predisposizione per tale foro che tornendo ed asportando materiale fà sì che il foro tappato da un sottile lembo di metallo appaia, si noti che le alette sono state appena ridotte e che nella parte posteriore uno dei labbri parapolvere è stato rimosso, erano solo 40Gr, ma servivano pure loro!


,

-PASSIAMO ORA ALLA MISURAZIONE DELLE FASI

di questo vecchio cilindro POLINI che notiamo subito essere monofascia, è usato ma praticamente NUOVO si vede difatti ancora l'alesatura incrociata originale sulla canna in ghisa del cilindro ed il Pistone pulito solo con solvente non presenta quasi segni di usura, ha addirittura il celo quasi privo dei soliti residui carboniosi, in vero questo cilindro ha girato solo pochi giorni, ma è una vecchia storia che tralascio, ha si e no 200Km all'attivo e ben 10 dico 10 anni di cantina!!!! Diciamo che è stagionato bene





-MISURAZIONE FASE DI SCARICO

Ditemi se ho fatto bene... posizionato il celo del pistone al filo superiore di chiusura del foro di scarico, ho quindi fissato lo ZERO sul disco graduato, ora, ruotando in senso orario l'ho fatto scendere e risalire fino allo stesso punto di partenza ed ho letto i gradi di rotazione sul DISCO GRADUATO, leggo 190°....



Ora la domanda è questa, il valore 190° corrisponde sul disco ad una rotazione che và da 0° a 360,340,320...200...190°, cioè contraria alla scala del goniometro, se guardate la foto del goniometro difatti capite da voi che ruotandolo in senso orario i gradi decrescono, insomma non và da o a 190, ma in vero da 360 a 190 nel verso opposto della scala!!!

Ergo deduco che la misura in GRADI NON sia il valore di 190° ma bensì la differenza di 360°-190°= 170° ovvero l'angolo in gradi che ha richiesto la rotazione dell'albero per far sì' che il pistone aprisse e richiudesse il foro di scarico!

Quindi la misura rilevata è 170° più o meno... e non 190°.

Fatto bene o non ci ho capito una MAZZA?




-MISURAZIONE FASE TRAVASI


posiziono stavolta il celo del pistone al filo superiore di chiusura dei travasi, posiziono quindi lo zero, faccio ruotare il pistone fin quando scende e risale riposizionandosi allo stesso punto e leggo la misura ottenuta che è di 247°.

,


Ora per il discorso di cui sopra, la rotazione non è stata di 247° ma bensi' di 360°-247°= 113°


Ho quindi di scarico 170°

e di travaso 113°


Se mi date CONFERME sull'OPERATO domani rifaccio le misure con più precisione, e se gentilmente poi mi spiegate a cosa servono sarebbe pure meglio!




-MISURAZIONE FASE ASPIRAZIONE ALBERO

vado ora a misurare la fase di aspirazione della spalla dell'albero addetta all'immissione del carburante nel carter...
da come ho capito da quanto mi avete detto (sempre che abbia capito qualcosa)devo fare due misurazioni,

una girando in senso orario RITARDO

ed una girando in senso antiorario ANTICIPO

ho nel primo caso 0°-305°= 55°

nel secondo caso 0°-80°= 135°

La somma dei Due è 185° MA COSA VUOLE DIRE?





-GUARNIZIONE MAGGIORATA BASE CILINDRO


Allora.... giocherallando con il pistone mi accorgo che il celo del pistone al PMI (punto morto inferiore) non lascia totalmente aperte le luci dei travasi, dovrebbe scendre in partica di un mezzo millimetro ancora per rimanere perfettamente al filo inferiore delle luci dei travasi, logico quindi che alzare il cilindro di 0,5mm compenserebbe questo difetto migliorando i flussi seppur di poco...

ecco allora che prendo della carta per guarnizioni da 0,8mm e con quella costruisco una guarnizione di base per il cilindro più alta, la guarnizione origianle misura 0,18, questa 0,84 la differenza è 84-18= 0,62 diciamo che compressa a dadi serrati sarà certo quei 0,5mm circa che mi servono!!!!

,

Ora DOMANDA faccio spianare la testa o il cilindro (che è uguale) di almeno 0,4mm???

o lo lascio leggermente decompresso?

Perchè con le luci che si aprono per bene mi apre molto meglio!


DITE la VOSTRA sono tutto orecchie.....


Autore Risposta: Pippo.special
Inserita il: 30/12/2010 17:28:12
Messaggio:

alzando il cilindro con la guarnizione è come se tu avessi anche alzato travasi e scarico! credo sia questo il motivo per cui lo senti girare meglio.
comunque la tua guarnizione della testata quanto è spessa?potresti togliere quello 0,5 da quella guarnizion senza spianare nè cilindro nè testa.


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 30/12/2010 17:31:08
Messaggio:

Ahimè il POLINONE non ha guarnizione in testa!!!

O spiano il cilindro o la testata.... non ho alternativa.


Autore Risposta: yuri76
Inserita il: 30/12/2010 17:48:01
Messaggio:

Giusto il ragionamento del goniometro.
Sarebbe dritto se montato lato frizione.
Ma in questo caso hai ragionato bene tu!

A cosa servono???
Qui si entra in un discorso lungo e difficile.
La fasatura di un motore dà, a chi ha orecchie per intendere, le indicaioni di come gira quel motore. Come è ripartita la coppia. quanti giri potrà prendere ecc.
Fasi di scarico alte danno per esempio un motore che prenderà giri elevati, bisognosi di una espansione vera e di una adeguata alimentazione.

Con 170 di scarico per esempio hai una coppia piuttosto bassa.

Con il pistone al PMI scopri completamente la lue di scarico o rimane un pò chiusa???


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 30/12/2010 17:53:03
Messaggio:

BEN DETTO YURI!

Difatti la misurazione l'ho fatta alla Carlona e prima di mettere la guarnizione di sollevamento sotto al cilindro, quindi la luce di scarico al PMI non veniva aperta tutta!!! Domani misuro con la guarnizione alta sotto che certo guadagno qualche grado....

Ho poi il dubbio di averla toppata quella misurazione...


Autore Risposta: yuri76
Inserita il: 30/12/2010 17:58:36
Messaggio:

Io alzerei il gt, con spessore alla base, fino ad aprire del tutto la luce di scarico.

Misura la fase anche così, che se stai sotto i 190, avresti un bel motorello senza divenatre pazzo a smanettare col dremel sui travasi!
Visto che hai anche aleggerito per bene il volano poi...

Poi naturalmente la testa và spianata di quel che alzi.

Marma?


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 30/12/2010 18:05:13
Messaggio:

Ho già misurato quanto manca all'alzo per una perfetta apertura delle luci al PMI, è 0,6, la guarnizione origianle è 0,20, quella attuale 0,86, ho quindi alzato di 0,66 credo che quei 6 centesimi in più con il serraggio si perdano dato che la guarnizione è di cartone...

Abbasso quindi il cilindro di 0,6.


Autore Risposta: yuri76
Inserita il: 30/12/2010 18:09:40
Messaggio:

Perfetto!

Se basetti per solo di 6/10, io alzerei un pelino anche la luce di scarico con una limatina, portandola intorno ai 185°.


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 30/12/2010 19:14:01
Messaggio:

Domani misuro e poi faccio un segno a 185° semmai alzo la luce scarico fino a quella misura se non è eccessiva...


Autore Risposta: yuri76
Inserita il: 30/12/2010 19:15:19
Messaggio:

Che marma vuoi montare?


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 30/12/2010 19:28:54
Messaggio:

Inizialmnte una sito padella regolare, per la revisione, ma in seguito la simonini espansa in cromo,


Autore Risposta: rokito
Inserita il: 30/12/2010 19:32:27
Messaggio:

Simonini cromata


Autore Risposta: yuri76
Inserita il: 30/12/2010 19:40:47
Messaggio:

E allora stai sui 185 di scarico e fino a 120 (MASSIMO) di travasi!


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 30/12/2010 20:55:15
Messaggio:

Allora.. alzando di 0,5mm il cilindro per mezzo di una guarnizione più alta,

credo proprio che di travaso arriverò a circa 118°

Per lo scarico HO invece un grave DUBBIO, causa "brutta calligrafia" non sò se la misura giusta è quella in foto (190°) o quella segnata sul foglietto (174°) se fosse 174, avrei 360-174= 186° che alzando di 0,5-0,6 dovrebbero salire a circa 191° (PRESUMENDO CHE AD OGNI 0,5mm corrisponda 1/2 grado)

Devo ASSOLUTAMENTE rimisurare bene domani.... con la guarnizione alta.





Dimenticavo di dire che il terzo travaso, l'ho dovuto aumentare sul cilindro, dato che si sovrapponeva maluccio all'originale e su un lato rimaneva quindi più aperto (ovvero quello POlini era spostato verso Sx e quindi a DX il travaso originale era addirittura abbondante, mentre a SX era da realizzare, non potendo turare il travaso originale con un riporto a DX, ho semplicemente raccordato quello del cilindro un pò per migliorare l'accoppiamento, credo si veda dalle guarnizioni in foto che quella in cartoncino lo ha più GrAnde di quella fornita con il KIT POLINI in alluminio).


Autore Risposta: grandeveget
Inserita il: 30/12/2010 21:04:21
Messaggio:

190 gradi di scarico mi sembrano tanti! Dico per un motore non prettamente racing.


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 30/12/2010 21:24:43
Messaggio:

Domani misuro per bene...


Autore Risposta: yuri76
Inserita il: 30/12/2010 21:47:26
Messaggio:

grandeveget ha scritto:

190 gradi di scarico mi sembrano tanti! Dico per un motore non prettamente racing.


Non è detto.
Il 190 è un dato sempre relativo.

L'ideale però sarebbe stare sotto i 185.
Piuttosto lascia un pelo la luce chiusa con il pistone al PMI, ma non andare oltre i 190, ripeto, meglio i 185.

Misura bene intanto, che magari ci fasciamo la testa prima di romperla!


Autore Risposta: fede200e
Inserita il: 30/12/2010 23:26:42
Messaggio:

yuri76 ha scritto:

grandeveget ha scritto:

190 gradi di scarico mi sembrano tanti! Dico per un motore non prettamente racing.


Non è detto.
Il 190 è un dato sempre relativo.

L'ideale però sarebbe stare sotto i 185.
Piuttosto lascia un pelo la luce chiusa con il pistone al PMI, ma non andare oltre i 190, ripeto, meglio i 185.

quoto, intanto vorrei sapere della testata che andrai a utilizzare, sarà quella in foto?? ci sentiamo lunedì, poichè domani mattina parto per l'austria... buon capodanno a tutti....

Misura bene intanto, che magari ci fasciamo la testa prima di romperla!


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 31/12/2010 09:10:15
Messaggio:

BUONE FESTE e GRAZIE!


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 01/01/2011 14:04:12
Messaggio:

Allora CAPODANNO...

mezzo Ubriaco ma con una mattinata libera e pigra, scendo al Box per prendere "SOLO le MISURE delle FASI"...
attacco il disco graduato e misuro iniziando dallo SCARICO, l'avevo difatti misurato male in precedenza di certo ....

Ruoto antiorario finchè il pistone non richiude la luce dello scarico, ovvero torna al punto di partenza, segna 173-4°, con la guarnizione alta posizionata sotto al cilindro, quindi la FASE DI SCARICO UFFICIALE è di 360°-174°= 186°



Cribbio è una fase al limite tra un turistico ed un vero Racing!!!


La LUCE scarico sotto in foto con il rialzo di 0,6mm sotto al cilindro si apre ora per bene ed intero, questo è decisamente un SETTAGGIO PERFETTO direi... il segno sul cilindro sopra lo scarico è a matita, non ricordo perchè lo avevoi fatto, forse è la FASE a 190°... ignoratelo.




Ora che il cilindro è stato alzato anche i travasi laterali si aprono per bene e del tutto, in foto sembrano appena bassi, ma non è così sono proprio a filo, la verifica l'ho fatta bene con l'unghia del dito!!!

Di FASE abbiamo un bel 360°-240°=120°





Altro DUBBIo evidenziato nelle discussioni sopra era quello DELLA COMPATIBILITA' tra CAMBIO PX125E Arcobaleno e quello ORIGINALE VSE1M PX200E (vecchio modello ganci alti del 1983 con mix), allora visto che la "sbronza" sembrava passarmi e il cervello ricominciava a funzionare (un minimo), senza rifletterci su troppo ho quindi impostato tutti gli ingranaggi nel carter.... eccolo ben FARCITO!



Lasciava ben sperare il fatto che sia l'albero cambio della 200 sia quello della arcobaleno fossero uguali, ulteriore prova della compatibilità la ho avuta confrontando i codici del selettore cambio della 200 con quello del motore 125 PXE che risultano identici, (ma mi mancava invece il gruppo cambio della 200 originale per obiettivo riscontro), montato il tutto, tutto combacia perfetta,emte e le marce entrano benissimo!!!

Ergo...

Il CAMBIO PXE 125 si può montare sulla 200 avendo così la terza e la quarta marcia più corte e ravvicinate.

Ovviamente previa sostituzione della scrociera esterna del rapporto primario sul parastrappi al fine di modificare il rapporto che sulla 200 è ovviamente più lungo di quello di una 125, in questo caso è stato montato un RAPPORTO POLINI DD specifico 200 (disco conduttore largo per frizioni 200) da 23/64DD in sostituzione dell'originale 200 da 23/65DE.


Come inizio ANNO direi non c'è male....

Chi vespa a CAPODANNO.....




BUON ANNO.




Autore Risposta: yuri76
Inserita il: 01/01/2011 16:44:59
Messaggio:

186° - 120° Ottimo direi.

Di Large ci capisco poco, soprattutto di rapporti ecc.
Ma con quest fasi ti consiglio comunque una espansione!!!

Seguo con interesse...

Auguri!


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 01/01/2011 22:32:17
Messaggio:

I rapporti di questo MOTORE sono quanto di meglio per un 175....

le fasi sembrano BUONE...

che facciamo lo accendiamo??????????

presto... presto... lunedì cilindro in rettifica ad abbassarlo di 0,5mm, così da ripristinare la compressione originale.


Autore Risposta: yuri76
Inserita il: 02/01/2011 11:10:50
Messaggio:

Accendiamo... accendiamo...

Io toccherei solo appena appena la luce di scarico, dandole un pò il profilo trapezoidale, senza alzarla...


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 02/01/2011 14:50:13
Messaggio:

M'hà!?... Guarda che in realtà quel foro di scarico del POLINI 208 anche se in foto non sembra, è una FOGNA gigantesca!!!

In foto ripeto non rende, ma calcola che la sua superficie è in realtà molto grande... forse non hai ben presente il collettore di scarico di una 200 Yuri.... non dico per dire, ma ha dimensioni sono simili se non superiori a quelle di un M1 anche se ripeto non sembra dalle fotografie... comunque una squadratina verso il basso potrei darglierla, semmai allargo a facilitare la condotta dei gas in uscita un pelo a dx e sx a dargli vagamente la forma a trapezio rovesciato... direi 1mm dx e 1mm sx tanto per fare...

perchè sinceramente il pistone e il cilindro della 200 sono dimensionati grandi davvero e quei fori abituati come siamo a vedere cilindri small in realtà sono il doppio degli scarichi abituali dei 130 small, insomma ci entrano 4 dita in quel buco!!!!

sembrasse poco....

ma visto che devo abbassarlo di 0,5mm a stò punto mi sà che lo "slimazzo" pure come dici....

tanto per fare...


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 03/01/2011 20:48:24
Messaggio:

Allora l'unico modo per arrivare a lavorare quello scarico è una fresa con gambo lungo da appena €53!!!!


Mi sà che rimane così, domani metto foto del dettaglio, quel collettore è troppo lungo e non ci si arriva proprio con le frese normali!

Domani perchè è domani che ritiro il cilindro in rettifica (l'ho fatto abbassare di 5/10), e vi spiego meglio...

ci siamo quasi però, oggi revisionato il MISCELATORE e montata la FRIZIONE.


Autore Risposta: yuri76
Inserita il: 03/01/2011 20:50:17
Messaggio:

Rimane così allora!!!

La mie sono seghe mentali delle volte... non ascoltarmi!!!


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 03/01/2011 21:10:38
Messaggio:

B'hè in vero ci avevo pensato a rifare il disegno del foro interno di scarico similare a quello del cilindro POLINI 131 evolution, ovvero per come dici a trapezio rovesciato... fretta non ne ho.. e simili sege mentali me le faccio anche io sinceramente, ma ho constatato che con la fresa normale non ci si arriva (quella da trapano e/o dremel per capirci) serve una gambo lungo al titanio, o una sega simile, ma se la trovo in pietra da €15 (abrasiva rosa pietra gambo cm 10) USA E GETTA insomma, una lavoratina verso il basso gliela dò... se non trovo entro tre gg da domani, allora lascio perdere... vado in negozio per meccanici ovvio che al briko non esiste, già visto.


Autore Risposta: sgaruffo
Inserita il: 03/01/2011 21:31:23
Messaggio:

A voi maestri del travaso vi servirebbe la fresa da dentista...quella con la quale puoi lavorare dall'interno del cilindro e non solo dall'esterno....o dico una bestemmia?


Autore Risposta: n/a
Inserita il: 03/01/2011 21:49:58
Messaggio:

Questi sono post! Non ne capisco di motori large ma seguo con interesse!
Bel proggetto


Autore Risposta: fede200e
Inserita il: 03/01/2011 23:57:22
Messaggio:

bene poeta hai una bella fasatura.. complimenti. comunque pensando alla marmitta, avevo visto che sip fa dei padellini modificati, adesso provo a cercare...


Autore Risposta: fede200e
Inserita il: 04/01/2011 00:03:05
Messaggio:

http://www.sip-scootershop.com/DE/Products/24165000/Rennauspuff+SIP+ROAD+.aspx


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 04/01/2011 08:01:17
Messaggio:

Anche DRT fà padellini modificati e volendo potrei farmelo anche da solo, (vista la larga disponibilità di vecchie marmitte 200 a padella della sito)...

Mi sà che in PRIMA ACCENSIONE sul CAVALLETTO lo provo con Padellino SITO
quando sarà(in futuro), alla REIMMATRICOLAZIONE porto la Vespa con il PADELLINO
e poi dopo averla certificata FMI e tutto, ci monto la SIMONINI CROMATA!!!!

E' cafona al punto giusto e quella ci vuole a mio dire!!!!

Mi è sempre piaciuta la SIMONINI, ne ho avute in passato e quella Simonini mi è rmasta nel cuore! ma CAFONA è CAFONA la semi-espansione.... vabbè vuole dire che la abbino a qualche cromatura qui e lì....

ed una bella sella YANKEE!!!

Scherzo...

Oggi ritiro il cilindro.... vedo di allargare poi la LUCE scarico in settimana, devo procurarmi quella mola a gambo lungo....


Autore Risposta: yuri76
Inserita il: 04/01/2011 09:14:11
Messaggio:

poeta ha scritto:

e poi dopo averla certificata FMI e tutto, ci monto la SIMONINI CROMATA!!!!

E' cafona al punto giusto e quella ci vuole a mio dire!!!!



Non solo perchè cafone, ma anche perchè, con quelle fasi, serve una espansione!!!


Autore Risposta: yuri76
Inserita il: 04/01/2011 09:17:22
Messaggio:

sgaruffo ha scritto:

A voi maestri del travaso vi servirebbe la fresa da dentista...quella con la quale puoi lavorare dall'interno del cilindro e non solo dall'esterno....o dico una bestemmia?


E pensare che anni fà la avevo...
Presa da un dentista a cui avevamo fatto dei lavori e che stava buttando tutta la vecchia attrezzatura.
Era un vecchio modello, con motore elettrico monofase...
Aveva anche un set di fresette nuove che lavoravano la ghisa come il burro!
Poi papà durante il trasloco la fece sparire... volontariamente credo... quel Califfo City Delux, andava più dei Fifty!!!


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 04/01/2011 11:44:10
Messaggio:

Quoto YURI, credo che con 186° di scarico serva una marma semi espansA, INTANTO RITIRATO IL CILINDRO abbassato di 4/10 mm dalla rettifica...



in rettifica non hanno voluto però allargarmi lo scarico, dicono sia un lavoro troppo difficile....

"SCARSO che sei POETA! Farti fare lo scarico in rettifica!"

Lo sò.... avete ragione, ci ho provato, era tanto per chiedere, vado a cercare una "mola appropiata "....

vale la pena ritardare qualche giorno l'accensione del motore e fare a questo punto anche quello scarico sul cilindro....così originale non mi piace più!

Ho allargato tutto d'altronde e fermarmi così all'ultimo travaso sinceramente è scelta di ripiego....

Siete sempre da stimolo a far meglio....


,


allargo, allargo, anzi ho già allargato e non poco! Trapezoidandolo verso il basso, 1mm a Dx e 1mm Sx verso il basso.


Autore Risposta: rokito
Inserita il: 04/01/2011 11:59:57
Messaggio:

Poeta e se prendi la Simonini e la SVUOTI?? Troppo difficile e laborioso eh?


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 04/01/2011 13:24:56
Messaggio:

E' vuota dentro la Simonini e anche la canna del silenziatore è dritt e vuota ha solo una rete esterma forata che serve per silenziare un minimo la marma, overo il cennello attraversa il silenziatore libero e la lana è solo avvolta attorno al cannello....


almeno credo.


Autore Risposta: rokito
Inserita il: 04/01/2011 13:30:04
Messaggio:

No credo che abbia le paratie per questo è una Semi-espansione... Oscar le conosce meglio di tutti ma credo che sia così


Autore Risposta: vespafrank
Inserita il: 04/01/2011 13:57:33
Messaggio:

rocco ha ragione poeta! tutte le semi-espansioni hanno paratie!! la simonini ne dovrebbe avere 2 internamente! cmq oscar ci dara informazioni piu dettagliata


Autore Risposta: grandeveget
Inserita il: 04/01/2011 21:24:11
Messaggio:

wow grazie per la fiducia! e dire che fino a pochi giorni fa credevo la simo fosse una espansione vera! Invece è come dite, una semiespansione con due paratie nel controcono, comunque rende bene. Io però sono sempre per la polidella, che con qualche buco in più nella paratia rende da vera espansione senza dar troppo nell'occhio, sbordellare nè perdere troppo ai bassi. Danerac si è "messo in pensione", ora ci sta pensando mega , mio concittadino, a fare le polidelle.


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 04/01/2011 23:33:12
Messaggio:

La polidella?

Ho capito.... dopo il padellino PK mi tocca fare quello per il 210...
ma siete proprio INSAZIABILI!!!!!!!!!!

Spèsi poco fà altri €30 per la fresa gambo lungo per ghisa necessaria alla lavorazione dello scarico sul cilindro...

GRANDEVEGET, dammi gli schemi, gli scarabicchi, i disegni su come cavolo devo farla questa padella!!!!

La Simonini è semi espansa???????? Possibile? La GALAXY anni 80 era vuota!

Vabbè ditemi che cavolo devo fare... lo sapete che poi le faccio entrambe!

Ho completa fiducia nel VEGET.... quella padella PK per il 130 andava forte davvero, l'ho reagalata ad un ragazzino che l'ha preferita alla banana POLINI!!!!!!!!?????? Dice che và uguale, si vede che ha un cesso di motore di sicuro, ma meglio non rovinare piccole illusioni.

Domani aggiorno e faccio foto... alla fine quel cilindro 210 l'ho smanettato per bene....


Autore Risposta: rokito
Inserita il: 05/01/2011 01:08:18
Messaggio:

vespafrank ha scritto:

rocco, ha ragione poeta! tutte le semi-espansioni hanno paratie!! la simonini ne dovrebbe avere 2 internamente! cmq oscar ci dara informazioni piu dettagliata



Appunto, Oscar conferma che ha le paratie quindi ho ragione io, come avevo scritto a Poeta


Paolo se riaprirò il mio blocco stai certo che una lavoratina gliela do al mio Polinazzo! Mi hai proprio fatto venire voglia!
Vedi di svuotare quella Simo, provala, dicci come rende, che sound ha...

Lo so, pretendo troppo, eppure....









PICCOLE CURIOSITA' DA VESPA


Autore Risposta: vespafrank
Inserita il: 05/01/2011 11:46:14
Messaggio:

danerac risponde questo per le misure:

Per le misure non c'è molto da dire. In realtà le dimenzioni sono vincolate dall'esiguo spazio nel sottopedana.

A mio giudizio:
il cono di espansione può arrivare alla padella con max 70mm di diametro, proseguire all'interno per una lunghezza variabile ma possibilmente fino in fondo della padella stessa con un diametro finale di più o meno 90mm che ovalizzato va dentro.
LA lunghezza del tratto conico esterno può essere variabile tenedo conto di quanto segue:
più il tratto conico inizia prima più bisogna iniziare dolcemente con inclinazioni di 1,5° ed aumentare poi, in questo modo si agevolano ulteriormente gli alti;
più il tratto conico tarda ad iniziare più si mantiene una maggiore coppia in basso e alle medio basse.

Poi i fori sulla paratia fanno la differenza e devono essere fatti come da me descritto in precedenza e come anche indicato da Mega:

se lasci tutta la reticella al suo posto non è rumorosa, poi + buchi apri sulla paratia + aumenti il rumore.
Le prime due polidelle me li aveva fatto Paolo 2is , poi ne ho fatte io altre 3 allora la prima che ho provata ricavata da una piaggio con un buco sulla paratia bello grande all' incirca 30 mm fa + rumore ed ha + allungo.
Adesso ho montato la seconda piaggio e ci ho aggiunto sulla paratia 2 buchi da 12 mm e mi è risultata+ silenziosa + ricca di bassi ma qualche giro in meno.
Adesso mi è rimasta l'ultima ricavata da una sito da venderere ci ho aggiunto sulla paratia solo un buco da 12 mm .

Inizialmetne le prime polidelle erano senza fori aggiuntivi sulla paratia. questa cosa mi consentiva di avere la minor rumorosità possibile.
Successivametne, iniziai a fare fori come sopra descritto ed in effetti pur se leggermetne a discapito della rumorosità, si avevano miglioramtni in allungo. In particolare tenevo conto della tipologia di elaborazione che poteva andare da originale a 177 p&p a 177 elaborati a 208 più o meno spinti.

Immagine:

413,48 KB
Immagine:

391,93 KB

ecco poeta credo che da qui riesci a trovare spunto


Autore Risposta: grandeveget
Inserita il: 05/01/2011 12:38:24
Messaggio:

poeta ha scritto:

La Simonini è semi espansa???????? Possibile? La GALAXY anni 80 era vuota!

Vabbè ditemi che cavolo devo fare... lo sapete che poi le faccio entrambe!

Ho completa fiducia nel VEGET.... quella padella PK per il 130 andava forte davvero, l'ho reagalata ad un ragazzino che l'ha preferita alla banana POLINI!!!!!!!!?????? Dice che và uguale, si vede che ha un cesso di motore di sicuro, ma meglio non rovinare piccole illusioni.

Domani aggiorno e faccio foto... alla fine quel cilindro 210 l'ho smanettato per bene....



Bene vedo che è già stato risposto per la polidella!
Solo poe' sulla galaxy non sono d'accordo...
Già la simonini, nonostante il grosso silenziatore, fa molto rumore con 2 paratie, le altre semiespa più silenziose come la polini e la pinasco ne hanno almeno un'altra in mezzo all'espansione che le ammazza come resa e limita il rumore assieme al modesto silenziatore (la polini ha anche un decibel killer all'inizio nel cono e difatti può girare anche senza silenziatore senza fare rumoraccio, le altre non so). Mi sento più che sicuro di dire che la galaxy, di cui c'è addirittura la versione senza silenziatore, e quella che ce l'ha lo ha per modo di dire visto che è ridicolo, è impossibile sia vuota (quindi espansione vera) perchè farebbe un fracasso infernale e sputerebbe fiamme dal finale. Rendimento e rumore sono assolutamente da semiespansione e nemmeno tanto aperta.


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 05/01/2011 14:49:41
Messaggio:

Ma è assura quella marmitta!

Sinceramente non mi piace affatto....

vedo meglio la simonini.... con €110 si prende... magari in futuro se trovo l'ispirazioe qualcosa ACCROCCO pure io però.... ma niente coni, avrei una mezza ideA DI REALIZZARE IL CONDOTTO CONICO UTILIZZANDO DUE CONDOTTI tubolari segati longitudinalmente ed accoppiati tra loro, ad aumentarne quindi il diametro mano mano che vanno verso la botticella dell padellino, così eviterei qul lavoro con i coni che sinceramente non saprei dove prenderli!

veduta la nuova marma della ultima PX euro3, ho notato che questa è di molto più lunga e somiglia ad un mix tra la padellona PKS125 della SITO e la marma PX, insomma è un lungo sigaro che si prolunga sotto la pedana.... prendendo spunto da questo, potrei accoppiare due botti di due padelle così da avere una volumetria più grande, questo consentirebbe di avere due camere separate, una di espansione e l'altra unicamente dedicata al silenziamento, difatti più gurado quella POLIDELLA più mi rendo conto ceh deve fare un casino pazzesco!!!

Ho una mezza idea... non la realizzo però a breve.... diciamo che faccio tesoro di questo collettore POLIDELLA, aggiungendo ed aumentando il volume della botte unendo due padellini PX tra loro e ricavando una camera di silenziamento, in pratia la seconda sezione sarà dedicata esclusivamente alla sonorizzazione, mi piace EDUCATA la Vespa!!

Dimenticavo.....

il motore intanto....



E' quasi finito!

manca: FILTRO ARIA T5 (da modificare), CUFFIA CILINDRO, TAMBURO POST, MARMITTA... ma forse intanti lo monto con filtro originale e marma padellino, per accenderlo...


DOPO VI METTO LE FOTO:


Autore Risposta: yuri76
Inserita il: 05/01/2011 14:57:25
Messaggio:

poeta ha scritto:



vedo meglio la simonini.... con €110 si prende...



Appunto...


Autore Risposta: grandeveget
Inserita il: 05/01/2011 17:33:38
Messaggio:

yuri76 ha scritto:

poeta ha scritto:



vedo meglio la simonini.... con €110 si prende...



Appunto...


peccato che fino a ben 7500 giri (che per un motore large, T5 a parte, sono tanti e non c'è da sperare di spremere molto di più, specie in quarta, con una elaborazione non esasperata) vada di meno della polidella! E poi il rumore... Poe', non è nel tuo stile montare un'espansione rumorosa e tamarra da vedere come la simo! Bella, per carità, ma l'hai vista montata e sentita?


Autore Risposta: yuri76
Inserita il: 05/01/2011 17:38:14
Messaggio:

Con gli anni si ridiventa TAMARRI Vegeta...


Autore Risposta: grandeveget
Inserita il: 05/01/2011 17:44:19
Messaggio:

In effetti se proprio lui si è dato alle pk, possiamo aspettarci di tutto!

poe' se ti interessa c'è una bella galaxy nuova per 200 su ebay a 59€ + 15€... purtroppo senza silenziatore, ma quello si può anche rimediare dopo visto che è un pezzo a parte


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 05/01/2011 17:52:04
Messaggio:

La Simonini è buona e guardandola non ha come dite le paratie interne come invece ha la Polini simile, almeno a mio dire...

lo si deduce dalla totale assenza di punti di saldatura sulla superficie esterna, secondo me è liscia liscia, e il frangifiamma è sostituito e costituito dal solo silenziatore, per altro davvero bellino... nella versione nera è pure economica e mi sà tanto che è anche meno CAFONA, ma cafoncelli questi SERPONTONI per PX lo sono sempre comunque...


,




in alternativa c'è questa Pinasco, ma ha silenziatore solidale non rigenerabile, per altro rimane sotto al carter in posizione non bella e troppo bassa a mio dire... costa poi un buon 40% in più della simonini



c'è poi ma non ho foto la galaxy anni 80... è vuota, ha il cannello di scarico privo di silenziatore, andava bene, allora andava bene...

cerco lei semmai, ma completa.


Autore Risposta: grandeveget
Inserita il: 05/01/2011 17:58:10
Messaggio:

c'è su ebay, è quella che ti dico, ha il tubetto finale a parte privo di silenziatore! finalino che all'occorrenza penso si possa sostituire senza problemi con le versioni successive (quasar e/o drugo forse...) ma se la vuoi così meglio per te! Il tubetto è certo vuoto, ma la marma dentro non lo è, si intuisce anche da fuori che ha paratie e, ripeto, sarebbe impossibile che fosse altrimenti.


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 05/01/2011 19:44:00
Messaggio:

la simonini nera costa compresa spedizione meno di €100????

Ma cavolo, costa meno della Polini e della Pinasco?


Direi che la prendo.... NERA


Una curiosità, o meglio "fissazione" da veri MALATI DI MENTE...

se notate nella foto del motore sopra, la guarnizione tra i carter è ROSSO-BRUNO, nel KIT Piaggio Originale che avevo preso era invece AVANA, ma come? Un motore che si rispetti la ha sempre avuta ROSSA la guarnizione tra i carter!

Ho girato tre e dico tre MOTORICAMBI per altro lontanissimi tra loro per comprare e trovare un KIT NON ORIGINALE con la guarnizione carter ROSSA!


Ditemi che non sono TANTO GRAVE!






".....è nel dettaglio il più piccolo che si cela sempre una grande differenza!"




Autore Risposta: rokito
Inserita il: 05/01/2011 19:50:30
Messaggio:

poeta ha scritto:

la simonini nera costa compresa spedizione meno di €100????

Ma cavolo, costa meno della Polini e della Pinasco?


Direi che la prendo.... NERA



Io la mia l'ho presa NERA con il silenziatore in carbonio! Pagata 110 + 10 di spedizione = 120 e soddisfatto


Autore Risposta: vespafrank
Inserita il: 05/01/2011 20:00:11
Messaggio:

le paratie sono quelle cerchiate!! avevo una foto di una simonini aperta ma non la trovo... cmq c'è chi le ha tolte ed ha riscontrato un buon miglioramento agli alti ma i bassi erano davvero pessimi!

Immagine:

148,01 KB


Autore Risposta: yuri76
Inserita il: 05/01/2011 20:18:03
Messaggio:

Sembravano solo le connessioni tra i coni, non avrei detto mai nemmeno io che ci fossero delle paratie...

Stupenda nera comunque!


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 05/01/2011 20:19:58
Messaggio:

"chi cade a capodanno cade tutto l'anno!"


?????



Roki confermi che la simonini rende bene e che fà anche un rumore (con il silenziatore a posto) amche decentemente accettabile?

Io l'ho avuta "centotredici vespe fà".... e magari i miei ricordi sono positivi più per nostalgia che per altro!

Ebbi anche la GALAXY sul Px150E del 1983, quella me la ricordo bene era un bel pò rumorosa, ma forse la ricordo bene perchè sono passati solo 20 anni!

Eccomi dunque! Sono sempre qui, oggi solo con un garage più bello e un pò di mal di schiena in più...
sogno i bei tempi andati, mentre allora sognavo forse simili motori!!!

La vespa è sempre lei... NON TRADISCE, NON INGANNA, NON DELUDE, NON CAMBIA...vediamo se dopo tanti anni riesco pure a farla CAMMINARE DAVVERO!


Sì la Simonini.... anche se magari oggi in confronto a tanti nuovi prodotti và una merda, era un mito allora e dico che ancora oggi non è malaccio.... mentre faccio due flessioni e sgranchisco le mie vecchie ossa, tiro il pomello, aziono una pedivella, sotto al casco nessuno può giudicarmi per la mia età! Le mie mani artigliano due leve, lo stock inconfondibile del cambio manuale azionato da lunghe mani forti, riflessi da lucertola mi guidano, sulla mia Vespa ancora in strada con qualche cavallo in più.... mi aggiro in un mondo estraneo di scotter tecno-anomali, sempre pronto a raccogliere una sfida.

La mia prox Vespa?

Sarà certo solo più bella, solo più veloce solo un'altra Vespa!

POETA saluta tutti i Vespisti, ci vuole classe per sopravvivere a tanta ipoocrisia, la classe solita del Vespista.

A Vespone, Rokito, Fede, Yuri, Grandeveget e tutti gli altri....



IN SELLA!






Autore Risposta: poeta
Inserita il: 05/01/2011 20:22:14
Messaggio:

Unn GRAZIE particolare a Grandevegetm che davvero sulle marme ne sà una più del diavolo!

Ergo, la Simonini anche se non si vedono ha LE PARATIE!


Autore Risposta: sgaruffo
Inserita il: 05/01/2011 21:10:31
Messaggio:

Ragazzi scusate ma che ne dite di questa?

http://cgi.ebay.it/MARMITTA-GF-PROJECT-KANNON-125-SS-VESPA-PIAGGIO-PX-/110631371446?pt=Ricambi_e_Accessori_Moto&hash=item19c224c2b6


Autore Risposta: vitto93
Inserita il: 05/01/2011 22:43:23
Messaggio:

Ciao Poeta, se ti può interessare ti parlo brevemente della simonini, io l'ho montata da pochi giorni, nera pagata in negozio 80 euro.

Sono passato dalla polidella per originali (meno prestante agli alti di quella per elaborati) alla simo, ovviamente il rumore bisogna saperlo accettare, se si cammina con un filo di gas è molto silenziosa, però appena apri e il motore entra in coppia la marma inizia ad urlare. Mi aspettavo più tiro in alto, invece sono rimasto paradossalmente soddisfatto dei medio/bassi ma insoddisfatto degli alti, comunque ha sempre una bella coppia quando si tirano le marce. Io monto il polini con mmw spessorata di 2 decimi, 24G del T5 con filtro, raccordi e cose varie con 21/68; In salita la quarta non va per niente male, quando tiro la terza e ingrano la quarta il motore inizia a tirare in coppia dopo pochi secondi (consideriamo anche che per adesso monto il paravento)


Autore Risposta: n/a
Inserita il: 05/01/2011 23:07:32
Messaggio:

personalmente sul 200 a me non dispiace affatto la simonini, confrontandola con la (esteticamente simile) polini vuota meno in basso, salendo diciamo che si comporta similmente alla polini, e può far bene davvero se si riesce ad avere qualche giro in più......come detto da Grandeveget, se si riesce a spremere qualche giro in più diventa davvero piacevole e credo nel tuo caso dovresti farcela) ma quello che a me piace fuori del comune sul 200 è quel fischio che in alto emette la Simonini.
Le polidelle non le conosco, ma ho fatto un paio di modifiche alle originali svuotandole parzialmente e totalmente e ti posso dire che su motori non molto spinti non sono affatto male, pinopinolo all audax nelle Marchemi 500km ha riferito che non ce n era per nessuno.... montava cilindro originale (rettificato a 67,9) spessorato di 0,4, scarico lavorato, relativa testa sbassata, getto da 122 (con mix), galleggiante modificato e padellino totalmente svuotato.

p.s.) ai carabinieri che lo hanno fermato perchè dicevano che sembrava troppo rumorosa ha detto che si era appena rotta... hanno finto di crederci....


Autore Risposta: grandeveget
Inserita il: 06/01/2011 11:05:39
Messaggio:

bello, ma piace quando si parla di marmitte! Comunque purtroppo ho ancora molto da imparare...ho scoperto che la simo (che non ho mai avuto personalmente) fosse una semiespa solo pochi giorni fa e credevo avesse le due paratie nel controcono, invece come si vede dalla foto sono alla fine del cono ed all'inizio del controcono. La pinasco la trovo stupenda ma come resa è molto simile alla sito plus, più adatta quindi a motori originali ed elaborazioni p&p o turistiche (per le quali comunque sono più efficaci la polidella per originali e la piaggio t5).


Autore Risposta: fede200e
Inserita il: 06/01/2011 11:16:11
Messaggio:

ecco le foto della marmitta,dal mio punto di vista bisogna carteggiarla e ricolorarla, il colore originale è veramente pessimo, dopo poco si scrosta, come le sito di nuova generazione d'altronde. se ti interessa la carteggio e ricoloro io. dalle foto si vede lo stato della vernice, è un po rigata. ti ho fatto le foto di due graffi, non sono botte!! fammi sapere






fammi sapere....


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 06/01/2011 11:39:07
Messaggio:

Perrò una cosa non la capisco....

da quello che sò, le marmitte più sono LUNGHE più erogano verso gli ALTI, in pratica quindi le SERPENTONE sono sempre marmitte ottime perchè costruttivamente molto "facili", montano sempre bene, e sono più lunghe degli altri modelli anche molto blasonati e costosi!!!

Insomma un pò per esperienza, (ne ho smanettate negli anni di marmitte sulle small e qualcuna anche sulle large), un pò pèer deduzione, le SERPENTONE svotano ai bassi e allungano bene seppur rimangono su una fascia medio-bassa di costo, la SIMONINI è tra queste marmitte non solo molto economica ma sopratutto ha un bel silenziatore ed esce bene da dietro il carter, senza imbrattare la ruota e montando facile e perfetta, dettagli che sempre si apprezzano nel montaggio, e ben lo sà chi deve sempre combattere per adattarne una!!!

Che poi abbai DUE PARATIE come dice GRANDEVEGET, che ne limitano eventualmente i regimi agli alti, questo una volta PROVATA può essere facilemnte MODIFICATO, tagliandola e aprendo di più o asportando semmai una paratia o entrambe...

FATTA QUESTA CONSIDERAZIONE...

ma solo dopo averla provata per davvero... qualora tirasse male agli alti, o non si esprimesse come atteso, mantenendo comunque un tiro decente ai medi-bassi, potrei aprirla e modificarla come suggerito da ROKITO, che in fin dei conti ha dato un buon consiglio anche lui....

Quindi necessariamente il modello deve essere NON CROMATO, non per questioni di risparmio, ma per evntuale skannamento futuro, nera è ovviamente più facile da verniciare...



OGGI, LUIGI è andato in Campagna, attendo un tamburo e una cuffia, il filtro lo prendo in Piaggio.....arriverà anche lui, credo lo taglierò, i9n quanto da quanto letto sul forum e da quanto detto da GRANDEVEGET, ka sua caratteristica non è tanto nella aumentata supoerficie filtrante, ma nel conetto VENTURI sulla basetta bassa, per evdrelo con i miei okki devo aprirlo, e poi lo adatto alla scatola filtro, senza modificare ed alzare quindi questa ultima..


,


C'è ancora da lavorarci un pò....

ma lo ACCENDIAMO prima di fine Gennaio di certo.



Ricordo che i rapporti seppur lunghetti... hanno la 3^ marcia allungata e la 4^ marcia accorciata della PX125E, questo dovrebbe renderli più sfruttabili....sopratutto alle massime velocità, che mi auguro si posizioneranno sui 115 Km/h effettivi...

Oggi ho messo la CANDELA e dato due pedivellate.... ha una compressione micidiale... eppure ho edcompresso in vero di 1-10 di mm alla fine, alzando di 7-10 il cilindro ed abbassandolo poi in testa di 4/10, la guarnizione origianle era di 2-10 di mm, quindi 0,7-0,2=0,5

abbassando di 0,4mm la testa abbiamo 0,5 di alzo cilindro testata con guarnizione maggiorata - 0,4 di abbassamento testata = 0,1mm in più di altezza della testata, in vero serrando la guarnizione alta di cartone lo spessore dovrebbe diminuire, quindi dovrei a vre la stessa compressione iniziale e perdere quel 1/10 in più stimato....


però accidenti se è compresso!

senza candela gira ovviamnete libero e facile, quindi è proprio compressione.... non me la attendevo da un MONOFASCIA.


Autore Risposta: rokito
Inserita il: 06/01/2011 12:07:06
Messaggio:

http://www.youtube.com/watch?v=J5voGKqplPM


Questo video è dei primi di Ottobre.... Adesso pensavo di farne un altro con il PHBH visto che il rumore è cambiato COMPLETAMENTE soprattutto ai medio-alti. Inoltre a filo di gas, quando tartaglia, si fa sentire altrochè! I miei amici confermano che anche ai bassi è molto rumorosa


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 06/01/2011 12:33:23
Messaggio:

Madò che casino!!!!

Vabbè si sà che ROKITo la fà borbottare che non ha cuore di dargli gas alla vespa!!

E quando affonda si allunga....

Scherzo... la apro semmai e la silenzio ulteriormente, vedremo, però mi piace......


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 07/01/2011 10:31:23
Messaggio:

E come non fare anche un padellino artigianale per eventuali confronti!!!!!!!!!!!!Da regalare certamente alla sezione MARMITTE LARGE FRAME...

dalla POLIDELLA alla POETELLA per P200E!!!!!


Ho due ideuzze... mi lascio sempre coinvolgere.... nun c'è nienta da fà!


Autore Risposta: n/a
Inserita il: 07/01/2011 11:45:05
Messaggio:

poeta ha scritto:

E come non fare anche un padellino artigianale per eventuali confronti!!!!!!!!!!!!


svuota fora le paratie, toglile, una... tutte...... un padellino? seee con uno non parti nemmeno, almeno tre o quattro cinque, tutti diversi tra loro vorrai farli? o vuoi far arrugginire le articolazioni?

quella schiena ti sta rimpigrendo troppo poè!!!!!!

tu sforna che noi copiamo!!!!!!!!


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 07/01/2011 16:55:10
Messaggio:

Allora esaminiamo ora le modifiche al carburatore...

iniziamo dalla Torretta a portata maggiorata venduta dalla DRT con galleggiante specifico e spillo ammortizzato mod R7 per cilindrate superiori a 200cc, che garantisce la portata a qualunque regime... almeno a detta del foglietto allegato, ma....

AMARA SORPRESA!

Questo MOTORE già montava TORRETTA IDENTICA con stessa portata e stesso spillo!!! ACCIDENTI TUTTI soldi buttati!

Poi il ricambio DRT è SPACO mentre la mia è DELLORTO ORIGINALE, vabbè l'ho comprata e la monto, quella originale la mettreò sul prossimo 175 POLINI.... così la recupero...



passiamo ora la getto MAX che passa da 116 a 120 punti di puntale



a seguire allargamento ugello ingresso benzina, da 4mm a 4,5 mm

,

Kit guarnizioni e modifica guarnizione di base al nuovo foro del venturi allargato

,

Ecco come si presenta il foro del venturi visto da sopra..



notiamo che vede perfettamente la valvola nella sua interezza, c osa che non si apprezza sul foro circolare original's, si noti che l'imbuto al venturi inizia subito sotto il binario per la gigliottina del gas (valvola piatta ovvio).




ed ecco il Carburatore 24-27 SI montato, manca solo il TUBO MISCELATORE, il FILTRO aria T5 da modificare, e una bella marmitta...

Devo ringraziare il Buon LUIGI fido compagno di tanti restauri che ieri 6 gennaio è andato a prendermi i ricambi in Campagna.


06/01/2011 Luigi intanto....


LUIGI: Paolo sono in campagna che devo cercare?
POETA; vai nel capanno ci sono una catasta di marmitte PX, tra quelle tira fuori quelle col collettore della 200 e poi chiamami e dimmi quante sono, quante originali e quante SITO...
LUIGI: serve altro?
POETA; un tamburo della 200 e la cuffia cilindro se ne trovi!

Dopo poco...


LUIGI: Pronto Paolo!
POETA: sì Luigi dimmi hai trovato ciò che cerco?
LUIGI: no, solo 3 marmitte originali PE timbrate Piaggio di cui due seminuove, e 6 marme tipo 200 della sito tutte un pò zozze ma perfette...
POETA: ACH!!!!!!!!
LUIGI: ho anche una dozzina di cuffie e qualche decina di tamburi che vuoi che te li porto tutti così li scegli?
POETA; Stracazz!!!!!!
LUIGI: Poalo allora che faccio?
POETA: Luigi i tamburi non sono tutti uguali, sono per OLD, PX, e PE, devi prendre solo quelli con il foro grande!
LUIGI: Dieci sono i tamburi smontati per P200E e PXE Paolo, almeno quelli in terra poi ce ne sono certo altri sui motori!!!
POETA: Gulp! Prendine uno che sembri buono...
LUIGI: Praticamente Nuovo ti aggrata?
POETA: Golgo micidiale quel capanno....
LUIGI: Stasera li lascio la box, se posso li pulisco....
POETA; Grazie hai già fatto tanto... ci penso io ora.



Stasera foto del tamburo e del motore...



LUIGI:Paolo!
POETA: sì cosa c'è ancora?
LUIGI: Ho trovato un telaio....
POETA: di cosa e dove?
LUIGI: è di 200 con targa mod mix, nel capanno!!!
POETA: Santo il celo e chi ce lo ha messo?
LUIGI: Forse tu tanti, tanti anni fà....
POETA: Impossibile!
LUIGI: invecchi Paolo... invecchi...
POETA: portamelo qui che te lo faccio vedere io quanto sono vecchio!






OGNI MALEDETTA DOMENICA..... e pure qualche mercoledì!


Autore Risposta: grandeveget
Inserita il: 07/01/2011 19:06:55
Messaggio:

poe'... Sicuro le due torrette siano proprio uguali? Verifica il foro che lo spillo deve chiudere, i fori laterali ed il passaggio benzina nella prevaschetta superiore e fammi sapere! Poi 120 di max ti verrà magrissimo. Minimo ti ci vorrà un 130. Io sono col 132 col mio 177.


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 07/01/2011 19:14:38
Messaggio:

Misurate e verificate sono IDENTICHE! Anche gli spilli, li ho guardati, con il microscopio, e nel foro (davvero larghissimo) ci ho infilato per verifica una punta da trapano che entrava pèrfetta (mi sembra da 2mm o 1,75 non ricordo) in entrambe, IDENTICI!

Stessa grammatura 3,6 anche per i galleggianti, identici e dELLORTO entrambe!

Và detto che questo carburatore era di PXE200 Post COSa del 1986?, forse questo spiega l'Arcano.....


Domani vado In pIAGGIO ed rdino il filtro T5 poi lo smonto ,gli riduco la retina e lo abbasso, voglio proprio vedere stò filtro all'interno come è fatto....


Autore Risposta: rokito
Inserita il: 07/01/2011 19:41:48
Messaggio:

grandeveget ha scritto:

poe'... Sicuro le due torrette siano proprio uguali? Verifica il foro che lo spillo deve chiudere, i fori laterali ed il passaggio benzina nella prevaschetta superiore e fammi sapere! Poi 120 di max ti verrà magrissimo. Minimo ti ci vorrà un 130. Io sono col 132 col mio 177.


Oscar sei a 132?? Ma che carburatore monti? Io con mio 177 e phbh monto un 118 e mura ancora!


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 07/01/2011 20:24:36
Messaggio:

Dico 124 al massimo di massimo.... tu VEGET sei a 132, perchè aspèiri aria da tutti i pori!!!!!!!!!!

Il 28 è più magro ROKI, ha getto differente ed è ben altra storia....


Autore Risposta: grandeveget
Inserita il: 08/01/2011 08:57:13
Messaggio:

io 132, mega ben oltre, vitto circa 135. Fra travasi, valvola, scarico alzato (io e mega siamo a 180), carbu lavorato con filtro t5, espansione, il setting originale 200 te lo scordi...non bastano 10 punti in più di getto max. Poi vedremo che ti dirà la candela ;-)


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 08/01/2011 09:19:13
Messaggio:

Ma accendo con padellino e filtro originale, poi ovvio verifico e cambio getto per come dici....

oggi accendo se tutto OK.


Autore Risposta: n/a
Inserita il: 08/01/2011 09:20:51
Messaggio:

grandeveget ha scritto:

io 132, mega ben oltre, vitto circa 135. Fra travasi, valvola, scarico alzato (io e mega siamo a 180), carbu lavorato con filtro t5, espansione, il setting originale 200 te lo scordi...non bastano 10 punti in più di getto max. Poi vedremo che ti dirà la candela ;-)


anche secondo me con quella configurazione ci vuole minimo un 130, il cilindro originale con scarico alzato padellino svuotato mi va in carburazione con 124.... poeta con quei "fiumi" laterali hai voglia di inviare..... però ripeto è solo la mia opinione....


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 08/01/2011 12:48:27
Messaggio:

Allora ACCESO!

Una BUONA NOTIZIA e al solito una BRUTTA!

la BUONA è che il motore è partito subito, gira potente, davvero rapido ad ogni colpo di gas, per quanto non ho esagereato per questioni di vicinato e fumosità....il minimo è perfetto...

quella BRUTTA di NOTIZIA è che ha l'asse ruota post leggermente storto, e su una modifica non me la sento di tenerlo così, che SFIGA! Difatti simili difetti si riscontrano solo a motore chiuso, ma non basta!

La MOLLA dell'ingranaggio di rinvio risulta stanca, la pedivella torna su e l'ingranaggio del kik starter non sgrana, ma torna su moscia e non mi piace.... in ultimo il paraolio della 200 asse ruota perde olio dal tamburo, curioso il tamburo è della 200 ed anche i set paraolii, vedo mi mettercene uno adattato e verifico meglio, ma è un dettaglio sciokko....



Mi fà un pò rabbia dover riaprire tutto per cambiare quell'asse, che SFIGA!


Vabbè.... che devo farci.... devo anche reperire un asse ingranaggi larghi della PXE come ricambio, che avrei ma dovrei aprire per questo un altro motore completo che ho.... insomma un mezzo casino!

Vedo quanto costa nuovo, la molla avviamento e casomai gli ingranaggi avviamento ne ho in avanzo.... il MOTORE GIRA comunque molto potente e reattivo e si sente dando gas che mi darà grandi soddisfazioni.... ho usato poi una benzina molto sporca e vecchia (ROSSA?) credo che mi abbia intoppato il carburatore...

Fà nulla riapro.... ma mi prendo qualche giorno per riprendermi dalla INKAZZATURA e per reperire l'asse, la marma ed il filtro T5 da modificare....

Quell'ASSE e quella molla avrebbero GABBATO chiunque! Questo si sappia, avevo poi dato per scontato qualke incoveniente in vero...

datosi che il motore era disastrato e mancante di numerose parti....

Ora almeno all'appello i pezzi ci sono tutti.








FANCULO!


Autore Risposta: n/a
Inserita il: 08/01/2011 13:15:54
Messaggio:

poeta ha scritto:

Allora ACCESO!

Una BUONA NOTIZIA e al solito una BRUTTA!

la BUONA è che il motore è partito subito, gira potente, davvero rapido ad ogni colpo di gas, per quanto non ho esagereato per questioni di vicinato e fumosità....il minimo è perfetto...

quella BRUTTA di NOTIZIA è che ha l'asse ruota post leggermente storto, e su una modifica non me la sento di tenerlo così, che SFIGA! Difatti simili difetti si riscontrano solo a motore chiuso, ma non basta!

La MOLLA dell'ingranaggio di rinvio risulta stanca, la pedivella torna su e l'ingranaggio del kik starter non sgrana, ma torna su moscia e non mi piace.... in ultimo il paraolio della 200 asse ruota perde olio dal tamburo, curioso il tamburo è della 200 ed anche i set paraolii, vedo mi mettercene uno adattato e verifico meglio, ma è un dettaglio sciokko....



Mi fà un pò rabbia dover riaprire tutto per cambiare quell'asse, che SFIGA!


Vabbè.... che devo farci.... devo anche reperire un asse ingranaggi larghi della PXE come ricambio, che avrei ma dovrei aprire per questo un altro motore completo che ho.... insomma un mezzo casino!

Vedo quanto costa nuovo, la molla avviamento e casomai gli ingranaggi avviamento ne ho in avanzo.... il MOTORE GIRA comunque molto potente e reattivo e si sente dando gas che mi darà grandi soddisfazioni.... ho usato poi una benzina molto sporca e vecchia (ROSSA?) credo che mi abbia intoppato il carburatore...

Fà nulla riapro.... ma mi prendo qualche giorno per riprendermi dalla INKAZZATURA e per reperire l'asse, la marma ed il filtro T5 da modificare....

Quell'ASSE e quella molla avrebbero GABBATO chiunque! Questo si sappia, avevo poi dato per scontato qualke incoveniente in vero...

datosi che il motore era disastrato e mancante di numerose parti....

Ora almeno all'appello i pezzi ci sono tutti.








FANCULO!


per l asse ruota va bene qualsiasi, 125,150,200 nn fa differenza, il tamburo come tutti i px è di 2 misure mozzo grande e mozzo piccolo, misura per controllare e ovvviamente ognuno ha il suo paraolio, su un elaborato del genere ci vuole un tamburo mozzo grande. La leva di avviamento sicuro sia la molla? in genere quel problema lo fa quando non è dritta la sede del perno settore avviamento in genere quando si cade lateralmente, ma questo più che ad occhio lo vedi a carter aperto perchè ti rendi conto che la molla è forte molto pronta e forte ... ma come chiudi forza sul foro dove va ad incastrare il perno e non ritorna... va accompagnata al limite quando riapti provaci un altra mezzaluna completa.
So che per te sono cosa banali.... ma preso dalla mega elaborazione potresti aver trascusato queste cose........


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 08/01/2011 13:35:05
Messaggio:

Per l'avviamento, credo che il perno con il millerighe sia dritto, ma in vero il carter in quel punto era rotto ed ho dovuto risaldare e rimodellare in alluminio, i carter li ho chiusi sicuramente bene, devo solo verificare gli attriti dell'asse nel foro, di certo si è un minimo ovalizzato... quando riapro lo sistemo...

il TAMBURO che ho montato è di 200 ad attacco largo.... non me lo spiego davvero, forse che abbia messo male il parolio?????????

sarebbe un errore tanto troppo banale! O esiston due misure per la 200???

Certe cose quando fai un MIX simile accadono, e poi ripeto que motore era messo giù male davvero... in fin dei conti tutte cose che si sistemano facili...


però quando accendi e devi riaprire un pò sempre rode....

L'asse ne ho a iosa.... ma tutti in motori chiusi....

Ora faccio un giretto sul WEB e vedo i prezzi....

Sono così amereggiato che mi è venuta pure qualche linea di febbre!!! Credo sia rabbia....


Autore Risposta: n/a
Inserita il: 08/01/2011 13:51:10
Messaggio:

poeta ha scritto:

Per l'avviamento, credo che il perno con il millerighe sia dritto, ma in vero il carter in quel punto era rotto ed ho dovuto risaldare e rimodellare in alluminio, i carter li ho chiusi sicuramente bene, devo solo verificare gli attriti dell'asse nel foro, di certo si è un minimo ovalizzato... quando riapro lo sistemo...

il TAMBURO che ho montato è di 200 ad attacco largo.... non me lo spiego davvero, forse che abbia messo male il parolio?????????

sarebbe un errore tanto troppo banale! O esiston due misure per la 200???

Certe cose quando fai un MIX simile accadono, e poi ripeto que motore era messo giù male davvero... in fin dei conti tutte cose che si sistemano facili...


però quando accendi e devi riaprire un pò sempre rode....

L'asse ne ho a iosa.... ma tutti in motori chiusi....

Ora faccio un giretto sul WEB e vedo i prezzi....

Sono così amereggiato che mi è venuta pure qualche linea di febbre!!! Credo sia rabbia....




se la sede (che hai risaldato si è disassata a carter smontato attrito ne fa poco, il problama nasce a carter chiuso allorche il millerighe nell apposito foro va ad incasttrarsi con il perno nell apposito foro sul carter lato frizione, sul blocco con cui sono caduto non sono più riuscito a riportare veloce il ritorno della leva, anche cambiando il millerighe..... riallineare il foro non puoi è troppo rischioso, provare ad allargarlo nemmeno , non terrebbe più l oring interno...... per il paraolio ruota mi passano per la mente 2 misure foro... 28 e 32 (ma potrebbe essere un flash errato)..... vecchi 28 e dall 83 in poi 32....... quel paraolio potrbbe essersi storto nel mettere il tamburo, anche a causa dell albero storto o magari perdere proprio per quello.....


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 08/01/2011 13:57:16
Messaggio:

Vedremo....

Però a consolazione vespone dovresti sentire come gira quel COSO!!!!

E' veramente ripido a salire di giri e ugualmente a scendere, ma sopratutto ha un risucchio dal venturi che se lo tappi con la mano te la stacca! E' magro poi, Grande veget ha ragione serve minimo un 130 di puntale....

Lo riapro e lo setto meglio..... ma promette bene sin da ora in vero, il PADFELLINO originale Piaggio con cui l'ho provato è obiettivamente sottodimensionato, lo si capisce subito.


Autore Risposta: n/a
Inserita il: 08/01/2011 14:04:26
Messaggio:

poeta ha scritto:

Vedremo....

Però a consolazione vespone dovresti sentire come gira quel COSO!!!!

E' veramente ripido a salire di giri e ugualmente a scendere, ma sopratutto ha un risucchio dal venturi che se lo tappi con la mano te la stacca! E' magro poi, Grande veget ha ragione serve minimo un 130 di puntale....

Lo riapro e lo setto meglio..... ma promette bene sin da ora in vero, il PADFELLINO originale Piaggio con cui l'ho provato è obiettivamente sottodimensionato, lo si capisce subito.




se risolvi con l albero bene altrimenti fammi sapere, se non hai molta fretta nel giro di una decina di giorni si potrebbe rimediare...... 5 o 6 dovrei ancora averli...... e uno lo sto trattando con dei carter vse1m......


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 08/01/2011 14:11:16
Messaggio:

Grazie Vespone....

ma lo trovo... ne ho "qualcuno" di quei motori PXE.....




Autore Risposta: rokito
Inserita il: 08/01/2011 14:49:51
Messaggio:

Poeta credo che anche io da dopo la caduta abbia l'asse storto, infatti sento la Vespa molto sbilanciata verso sinistra e girarci è veramente da brividi, sembra di stare per cadere ogni momento
Per "asse" cosa intendete? L'albero delle marce che è quello dove si attacca il tamburo?


Autore Risposta: n/a
Inserita il: 08/01/2011 15:08:23
Messaggio:

rokito ha scritto:

Poeta credo che anche io da dopo la caduta abbia l'asse storto, infatti sento la Vespa molto sbilanciata verso sinistra e girarci è veramente da brividi, sembra di stare per cadere ogni momento
Per "asse" cosa intendete? L'albero delle marce che è quello dove si attacca il tamburo?


Si in un caso si parla di questo e in un altro problema (leva che torna blanda) si parla dell alberino della mezza luna d avviamento, quello dove c è attacata la leva di avviamento, per gli effetti che dici tu dovrebbe essere storto il tleio... ma ce ne vuole.... in genere una scivolata non b easta, pensa io a suo tempo ho spezzato il perno ruota anteriore, la vespa ha fatto un doppio salto mortale ed è ricaduta sul portapacchi e poi manubrio ed il telaio non ne ha risentito......


Autore Risposta: FRAVESPA
Inserita il: 08/01/2011 15:32:34
Messaggio:

Oggi ho assistito ai primi vagiti di questo neonato...e devo dire che effettivamente ha una buona voce, regolare e sembra abbastanza "cattivo", anche se poeta lo ha testato con il bavaglio, ovvero una classica marmitta (più per problemi di vicinato, immagino). Comunque non ti demoralizzare per la perdita d'olio, sono sicuro che saprai riprenderti, poi bisogna essere ottimisti...meglio adesso che dopo.
Oggi comunque sei stato grande, grazie per l'aiuto.


Autore Risposta: aerox2
Inserita il: 08/01/2011 15:35:23
Messaggio:

vesponept ha scritto:

pensa io a suo tempo ho spezzato il perno ruota anteriore, la vespa ha fatto un doppio salto mortale ed è ricaduta sul portapacchi e poi manubrio ed il telaio non ne ha risentito......

siffatte ciufole!!


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 08/01/2011 15:45:55
Messaggio:

ALLORA siccome sono tignoso.... me la sonio studiata bene stà storia dei tamburi e degli assi ruota post.

SONO DI TRE TIPI

-Fino al 1981 - modelli puntine ingranaggi stretti del cambio asse ruota con dado torretta di chiusura da 22mm tamburo anello di tenuta paraolio ruota da 27

-Dal 1982 al 1989 - elettronici ingranaggi cambio larghi asse ruota con dado maggiorato da 24mm con torretta di blocco separata, tamburo anello di tenuta da 30

- dal 1989- nuova crociera di tipo piatto e nuovo pistone selezione marce, nuovo anche l'asse ruota, il tamburo rimane quello con anello di tenuta da 30.


DI CERTO IL MIO TAMBURO è di 200, ma precedente il 1982 e quindi da 27, mentre la serie paraoli è quella per i modelli successivi, sempre provare il PARAOLIO sull'anello del TAMBURO prima di montarlo!!!

peccato che il tamburo io non lo avevo al momento....

sbagliando si impara...

per l'asse è solo SFIGA...



X ROKITO, butta la evspa su un fianco e fai girare la ruota post in folle, lo vedi subito se è storto...


Autore Risposta: n/a
Inserita il: 08/01/2011 16:12:17
Messaggio:

poeta ha scritto:

ALLORA siccome sono tignoso.... me la sonio studiata bene stà storia dei tamburi e degli assi ruota post.

SONO DI TRE TIPI

-Fino al 1981 - modelli puntine ingranaggi stretti del cambio asse ruota con dado torretta di chiusura da 22mm tamburo anello di tenuta paraolio ruota da 27

-Dal 1982 al 1989 - elettronici ingranaggi cambio larghi asse ruota con dado maggiorato da 24mm con torretta di blocco separata, tamburo anello di tenuta da 30

- dal 1989- nuova crociera di tipo piatto e nuovo pistone selezione marce, nuovo anche l'asse ruota, il tamburo rimane quello con anello di tenuta da 30.


DI CERTO IL MIO TAMBURO è di 200, ma precedente il 1982 e quindi da 27, mentre la serie paraoli è quella per i modelli successivi, sempre provare il PARAOLIO sull'anello del TAMBURO prima di montarlo!!!

peccato che il tamburo io non lo avevo al momento....

sbagliando si impara...

per l'asse è solo SFIGA...



X ROKITO, butta la evspa su un fianco e fai girare la ruota post in folle, lo vedi subito se è storto...



a parte il flash delle misure.... è come ti avevo detto Poeta....però per consiglio controlla se tra i tuoi tamburi ne hai uno grande, su quel motore è meglio grande, se rivedi bene anche in un post simile a questo sul cambio e sulla crocera piatta avevo spiegato la storia del diverso albero crocera, che non deriva da un cambio diverso che in vero differenzia solo per il millerighe (e domani ti posto le foto),ma la crocera e relativo stelo cambiano per una quotatura diversa del carter dove attacca il preselettore...... come vedi non sono molto meno tignoso di te

i paraoli sono di 2 misure
gli alberi sono di 2 tipi (gli alberi sono tutti uguali come misure, differiscono nel millerighe del mozzo (ma sono compatinili))
gli steli crocera sono di 2 tipi in base al carter pre e post 89 e la crocera è di conseguenza
gli ingranaggi sono di 2 tipi nella dimensione dei denti primi px e post 83 intercambabilie compatibili (a parte n denti)


Autore Risposta: n/a
Inserita il: 08/01/2011 16:21:31
Messaggio:

anzi volendo essere ancor più tignosi ti dirò che i post 97 con crocera e stelo diverso montano il paraolio iternamente al cuscinetto che da allora è montato stagno (come trovi in piaggio) il carter ha così un foro per la fuoriuscita dell olio in caso rottura paraolio in modo d non sporcare le ganasce, come parlando di questo e della crocera avevo già detto in questo post in data 30/12/2010


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 08/01/2011 17:45:41
Messaggio:

Infatti ricordavo la tua discussione ed andando a scartabbellare siti e cataloghi che ho, non solo ho verifocato le diffrenze, ma anche l'anno in cui la crociera diventa da standart a piatta e cambia il pistone del selettore... se ben ricordo non avevi indicato l'anno con esattezza, e questi motori PX bisogna iniziare a farci chiarezza....

aggiungo che la compatibilità degli ingranaggi cambio della PXE 125-150-200 seppur cambiano le dentature dei singoli ingranaggi nel comlesso è interscambiabile....

detto questo prox 175 o 210 che farò, avranno certamente qualche ulteriore rivisitazione degli ingranaggi del cambio, giocando su quello poco più lungo della 200 o quello più corto della 125 indipendentemente dal rapporto primario...


Ho imparato molto con questo motore...

perchè per la rpima volta ho dovuto assemblare pezzi ricavandoli da altri motori e verificarne quindi la compatibilità...


Autore Risposta: n/a
Inserita il: 08/01/2011 18:08:11
Messaggio:

poeta ha scritto:

Infatti ricordavo la tua discussione ed andando a scartabbellare siti e cataloghi che ho, non solo ho verifocato le diffrenze, ma anche l'anno in cui la crociera diventa da standart a piatta e cambia il pistone del selettore... se ben ricordo non avevi indicato l'anno con esattezza, e questi motori PX bisogna iniziare a farci chiarezza....

aggiungo che la compatibilità degli ingranaggi cambio della PXE 125-150-200 seppur cambiano le dentature dei singoli ingranaggi nel comlesso è interscambiabile....

detto questo prox 175 o 210 che farò, avranno certamente qualche ulteriore rivisitazione degli ingranaggi del cambio, giocando su quello poco più lungo della 200 o quello più corto della 125 indipendentemente dal rapporto primario...


Ho imparato molto con questo motore...

perchè per la rpima volta ho dovuto assemblare pezzi ricavandoli da altri motori e verificarne quindi la compatibilità...



tra l altro dovrei avere in officina tutti i tipi di alberi ingranaggi, steli e crocere descritti, magari se domani ci vado faccio qualche footo............ paradossalmente (ma i intuitivo visto che i carter sono identici e anche l albero secondario) sul px si monta bene anche la crocera e gli ingranaggi del ts o sprint (ovviamente abbinata al proprio stelo)...... quella ad incastro...... per i viaggi ho sempre montato cambi personalizzati in base all utilizzo, nel primo tour del 2008 avevo un gruppo cambio del ts ma con primaria del 200..... non ci crederai ma forse è stato il miglior cambio montato, era globalmente lungo per quel motore ma non facendo salite mi ha garantito velocità di crocera elevata con poche vibrazioni.........quasi quasi......... ci faccio un pensierino per la mille in tappa unica...


Autore Risposta: rokito
Inserita il: 09/01/2011 00:37:38
Messaggio:

Ma alla fine lo scarico lo hai lavorato o no?


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 09/01/2011 08:14:47
Messaggio:

Yes! ci sono le foto nelle pagine precedenti.... PAG 5.


BUONE NOTIZIE!!!!

Per l'asse ........stamattina mi chima LUIGI, il fedele, impagabile, instancabile, silenzioso LUIGI, e mi dice al telefono che in Camapagna ha scovato una vecchia coppia di carter Px puntine ma INCREDIBILMENTE con l'asse del cambio tipo PXE con dado del 24 particamente NUOVO! QUALCHE PIRLA DI MECCANICO, di certo lo ha cambiato assieme al tamburo.... sbagliando modello.... torna certo utile e non dovremo quindi SACRIFICARE il mOTORE 150PXE mix per recuperare detto ricambio...


Insomma sembrerebbe proprio una buona notizia...


Autore Risposta: FRAVESPA
Inserita il: 09/01/2011 10:28:01
Messaggio:

Oggi, per la prima volta, mi sono letto tutta questa discussione...
Incuriosito, e, con tanta ammirazione. Devo dire che c'è da tanto da imparare, e, quando finirò il mio (quello in camera!!!), ti chiederò qualche consiglio per modificare l'altro motore che ho con i prigionieri del carter spaccati all'interno...


Autore Risposta: n/a
Inserita il: 09/01/2011 10:48:49
Messaggio:

poeta ha scritto:

Yes! ci sono le foto nelle pagine precedenti.... PAG 5.


BUONE NOTIZIE!!!!

Per l'asse ........stamattina mi chima LUIGI, il fedele, impagabile, instancabile, silenzioso LUIGI, e mi dice al telefono che in Camapagna ha scovato una vecchia coppia di carter Px puntine ma INCREDIBILMENTE con l'asse del cambio tipo PXE con dado del 24 particamente NUOVO! QUALCHE PIRLA DI MECCANICO, di certo lo ha cambiato assieme al tamburo.... sbagliando modello.... torna certo utile e non dovremo quindi SACRIFICARE il mOTORE 150PXE mix per recuperare detto ricambio...


Insomma sembrerebbe proprio una buona notizia...


la fortuna aiuta gli audaci.....


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 09/01/2011 21:17:12
Messaggio:

Più che alttro Vespone è LUIGI la mia migliore arma segreta!!!!

Siamo sempre soli nella nostra passione, o quasi, di certo troppo spesso isolati in qui sempre bui e freddi garage! Oggi a casa con l'ennesimo mal di gola, rodendomi per il ritardo che l'apertura di questo motore mi causa, senza poterci lavorare per questioni di salute, cerco quel benedetto asse sul WEB, costa sui €50-60, nel mentre luigi MI CHIAMA AL TELEFONO... SOLO IERI GLI HO DETTO DELL'ALBERO DIFETTATO, mi chiama e dice : "Paolo ho l'albero che cerchi!"...

Lo sò che è andato in campagna solo per cercarmi quel ricambio...

anche se non lo ammetterà mai...

mai una domanda, mai inutili parole, Luigi è così, di cuore, affidabile e quasi invisibile...

quando serve è lì, al posto giusto, nel momento giusto, con la parola giusta!

Gli devo un Grazie, ma lui odia essere ringraziato.... è fatto così...

direi così tanto bene.







GENS VESPA


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 10/01/2011 10:24:39
Messaggio:

Oggi lo DISINTEGRO!


Autore Risposta: fede200e
Inserita il: 10/01/2011 11:09:46
Messaggio:

mi spiace che devi riaprire!! e vabbè.. un pomeriggio di divertimento...


Autore Risposta: yuri76
Inserita il: 10/01/2011 11:26:01
Messaggio:

Che palle Poè...

Coraggio dai!


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 10/01/2011 14:48:46
Messaggio:

VESPONEEEEEEEEE!!!!!!!

Accidenti il Diavolo ci mette del suo!

allora, ho aperto immediatamente il motore che ieri sera Luigi ha portato dalla campagna, un 125 puntine massacrato, con l'ALBERO DEL CAMBIO però evidentemente NUOVO di pacca con DADO GRANDE da 24mm....

Lo apor e cosa scopro?

l'ALBERO è modello successivo il 1987, ovvero un terza serie, differisce sembrerebbe solo sulla battura inferiore (quella verso il tamburo) ha ora infilati sopra gli ingranaggi del cambio tipo stretto della PX a puntine (vecchi modelli), la crociera è quella NON PIATTA ed il pistone quello per ingranaggi larghi come quello che monto in pratica....

di certro TU hai capito, ma domani metto FOTO....

Ma PORCAVACCA! Monterà senza dare noie?

Misuro e riscontro, oggi vado a comprarmi un calibro a lungo cursore... la faccenda si complica....


quindi SCALO MARCIA e PROCEDO!

Io lo sbriciolo domani, lo studio e lo rimonto!

Che follia, stò imparando da questo motore tutto sulla meccanica large!

Mi domando in passato come abbia potuto fare elaborazioni simili a questa senza fare casino.... vero però che quei motori erano completi di tutto....


vabbè ho tolto di mezzo un altro motoraccio, carter ed albero da buttare... recupero solo gli ingranaggi.

Certi lavori servono anche per afre PULIZIA non TROVI (trovate)?!

Domani FOTO, porcavacca.... se non mi scarica lo strumento... lo cassono lui e tutti is uoi begli ingranaggi anche funzionasse perfetto!

Ma si sà, più ti fan dannare oggi, più ti danno soddisfazione domani, quei pezzi di ghisa.




Tre modelli di asse due di crociera tre di pistone, e minimo tre di ingranaggi del cambio... la compatibilità è un'arte!


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 10/01/2011 14:49:33
Messaggio:

Almeno è saltato fuori lasse del primario per FEDE200....

sembrerebbe!


Autore Risposta: fede200e
Inserita il: 10/01/2011 15:13:18
Messaggio:

poeta ha scritto:

Almeno è saltato fuori lasse del primario per FEDE200....

sembrerebbe!


speriamo.. almeno inizierò a dormire di nuovo...


Autore Risposta: n/a
Inserita il: 10/01/2011 15:34:42
Messaggio:

poeta ha scritto:

VESPONEEEEEEEEE!!!!!!!

Accidenti il Diavolo ci mette del suo!

allora, ho aperto immediatamente il motore che ieri sera Luigi ha portato dalla campagna, un 125 puntine massacrato, con l'ALBERO DEL CAMBIO però evidentemente NUOVO di pacca con DADO GRANDE da 24mm....

Lo apor e cosa scopro?

l'ALBERO è modello successivo il 1987, ovvero un terza serie, differisce sembrerebbe solo sulla battura inferiore (quella verso il tamburo) ha ora infilati sopra gli ingranaggi del cambio tipo stretto della PX a puntine (vecchi modelli), la crociera è quella NON PIATTA ed il pistone quello per ingranaggi larghi come quello che monto in pratica....

di certro TU hai capito, ma domani metto FOTO....

Ma PORCAVACCA! Monterà senza dare noie?

Misuro e riscontro, oggi vado a comprarmi un calibro a lungo cursore... la faccenda si complica....


quindi SCALO MARCIA e PROCEDO!

Io lo sbriciolo domani, lo studio e lo rimonto!

Che follia, stò imparando da questo motore tutto sulla meccanica large!

Mi domando in passato come abbia potuto fare elaborazioni simili a questa senza fare casino.... vero però che quei motori erano completi di tutto....


vabbè ho tolto di mezzo un altro motoraccio, carter ed albero da buttare... recupero solo gli ingranaggi.

Certi lavori servono anche per afre PULIZIA non TROVI (trovate)?!

Domani FOTO, porcavacca.... se non mi scarica lo strumento... lo cassono lui e tutti is uoi begli ingranaggi anche funzionasse perfetto!

Ma si sà, più ti fan dannare oggi, più ti danno soddisfazione domani, quei pezzi di ghisa.




Tre modelli di asse due di crociera tre di pistone, e minimo tre di ingranaggi del cambio... la compatibilità è un'arte!


leggo adesso, secondo me monta tranquillamente, la crocera va bene quella non piatta con il relativo stelo di comando e rondella sotto, dovrebbero differire nel millerighe più corto negli ultimi o meglio "troncato" anzichè smussato, ma è solo per il fatto del paraolio che negli ultimi non c è più, a parte questa modifica gli alberi sono compatibili ma ti ipeto se lo trovi monta un tamburo per paraolio di 30... è molto più robusto e su quel motore ce n è biogno........ in fondo l asse ruota è lo stesso quindi la differenza è tutta nello spessore mozzo del tamburo.......


Autore Risposta: n/a
Inserita il: 10/01/2011 15:53:13
Messaggio:

il pistone della crocera è il solito sia per ingranaggi stretti che larghi fino all 89, come è la solita la crocera.... quindi a te va bene tutto quello che hai devi solo travasarlo.....


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 10/01/2011 16:24:05
Messaggio:

Immaginavo una cosa simile...

Grazie... per l'incoraggiamento... domani riapro.. faccio foto e ti dò conferma, ma deve essere così come tu dici...


Autore Risposta: vespafrank
Inserita il: 10/01/2011 19:59:13
Messaggio:

forza poeta lo vogliamo rivedere pronto il prima possibile


Autore Risposta: giovapilato1
Inserita il: 10/01/2011 22:00:51
Messaggio:

sei veramente un artista


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 11/01/2011 21:07:38
Messaggio:

SECONDO ATTO.



oggi fà freddo e sono pure mezzo raffreddato, ma se non lo apro e lo richiudo oggi stò motore và a finire che mi ammalo davvero!!!

La VESPITE è così, và sempre soddisfatta, o ti sale la febbre nel sapere che quel motore attende riparazioni... sì, la Vespiste, il male oscuro di Noi Vespisti...

"...una mezza specie di FOLLIA inspiegabile, a cui non c'è rimedio, che ti porta in quel garage contro ogni logica!"

....questo diceva PUGNODIDADI tanti anni fà su questo Forum... il tempo e l'esperienza rendono oggi quelle sue parole molto più chiare, ora sò "perfettamente" cosa voleva dire.

Prima di riaprire gli concedo "l'ultima sigaretta", parte subito, minimio perfetto, mafuma da bestia che la camera di manovella è ancora piena di olio del precedente e recentissimo montaggio, si sente solo un leggero ticchettio, quando freddo questo cilindro è rumoroso, no, non sono i cuscinetti o l'albero, oppure un classico battito in testa, è proprio il pistone che con una facsia sola fà sempre un pò di casino a freddo, la frizione poi così non mi piace e quindi la rivedo per bene, il tamburo maledetto causa principale di ogni male gira storto, lasse fanculo! la pedivella POI risale a fatica, devo RIAPRIRE! E' tassativo....





Apro il motore con calma... ma con mio stuppore in un tempo brevissimo, belli i motori puliti ed in ordine, sembra che si smontino da soli!





Verifico la compatibilità del nuovo asse con il tamburo, il paraolio precedente perdeva, credo bene il tamburo ha boccola da 27 ed il paraolio era 30!!! Ma ho quello nuovo della giusta misura, un problema inmeno, in attesa di montare in futuro un tamburo che abbia boccola del 30, ma per ora questo andrà bene...



Poi limo e slimazzo meglio il foro asse avviamento kik-starter alla pedivella, tornava su proprio male, credo bene ho dovuto ricostruire il pezzo sul carter con saldatura di alluminio che era rotto causa caduta, cambio quindi anche l'ingranaggio e lucido leggero il condotto dalle impurità e imperfezioni, cambio anche la molla per scrupolo, sembra ora vada bene e libero....



Altro cruccio che devo levarmi, quelle molle MALOSSI alla frizione che la rendono durissima! Le sostituisco con le originali, ogni volta ci casco, decido allora di alzare un minimo il pacco frizione ,così da avere un'angolo della leva di tiro della frizione positivo, insomma setto la frizione in modo che alla leva sia morbida e quasi priva di gioco, per questo ho bisogno di realizzare uno spessore "spallamento"da mettere sotto al pacco frizione, utilizzo uno spessore per motori OLD (più fino di quello tipo PX), devo solo fargli l'asola per la mezzaluna...






Poi preso totalmente dal fare, dimentico di scattare altre foto e chiudo i carter... frizione OK, pedivella PERFETTA... asse cambio SOSTITUITO!


(METTERE FOTOMOTORE QUI)


Manca davvero poco, la solita marmitta e il solito filtro T5.... stavolta non ci saranno "spero" altri inkonvenienti.

l'HO DIVORATO STO' MOTORE IN UN SOLO BOCCONE!

Ed ora son già più felice, la Gola certo mi pizzica un pò e il mal di gola inkalza.... ma stanotte sognerò un motore che si accende e non bensì uno da aprire!!!!

La Mia Vespite è placata...

sempre richiede tempo e sacrificio, ma ripaga, se Voi vedesse ora la mia faccia! Avrò minimo 38 di febbre, eppure....
sorrido e non mi sono MAI SENTITO COSI' BENE!


" la vespiste è un male incurabile, ma è il migliore dei nostri mali..."


Quel cavolo di PUGNODIDADI (PDD), sapeva maledettamente di cosa si parla!
Domani anche se ho 40° di febbre, vado in garage e lo finisco!!!
Anzi speriamo che ho solo 39° così ho un pretesto per non andare a lavorare e le per serrare il dado da 24 sul tamburo post....

NO! Non sono MATTO!

"... sono prorio come voi, proprio identico a voi!"

e queste stavolta son parole mie!








VESPITE & VESPISMO


Autore Risposta: rokito
Inserita il: 11/01/2011 21:13:27
Messaggio:

Molto bene bravo Poeta!!


Autore Risposta: n/a
Inserita il: 11/01/2011 21:15:31
Messaggio:

Poeta di che anno è questo carter...? sembra..... uhmmmmmmmmmmmmmmmmm


Autore Risposta: vespafrank
Inserita il: 11/01/2011 21:45:37
Messaggio:

grande poeta!!!! dai ke poi vogliamo vedere un bel video!!


Autore Risposta: FRAVESPA
Inserita il: 11/01/2011 21:48:42
Messaggio:

poeta ha scritto:

SECONDO ATTO.

...." la vespiste è un male incurabile, ma è il migliore dei nostri mali..."....

VESPITE & VESPISMO


ad averne di vespite (in senso anche di esperienza e di spazio)...
sei un grande..aspetto notizie..,


Autore Risposta: n/a
Inserita il: 11/01/2011 21:50:37
Messaggio:

poeta ma la rondella di spallamento sotto la frizione è fornita con la frizione stessa?

lrtto... hai realizzato frizione da spizzico.... hai capito!!!!!!!!!!!!!

dimmi del carter... di che anno è?


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 11/01/2011 21:59:52
Messaggio:

Vespone mi segue con affetto... e sà bene quel che chiede, perchè ha competenze non comuni e mi legge e mi capisce, insomma parliamo la stessa lingua!

Sò bene che non ha bisogno in vero di quelle risposte ma le dò per cortesia,

i carter del 1983 (successivi il 1981), montano quindi perno asse gruppo parastrappi di tipo largo e quindi, ingranaggi cambio (del SECONDARIO) tipo largo, anche se non sò ancora se i 200 montino in vero solo ingranaggi tipo largo e magari perno asse gruppo parastrappi di due misure ma compatibile (ignorate quanto letto se non capito), ma, gli ingranaggi di questo motore sono però di PXE 125 e non di 200 perchè hanno la terza più lunga e laquarta accorciata e sono quindi più fighi con la modifica, e poi i suoi non li avevo più.

pPer lo spallamento di alzo frizione è ovvio che sui modelli MIX è l'ingranaggio stesso del Mix che fà da spallamento... ma un pò di gioco qui un pò di gioco lì, la leva sul coperchio aveva spazio per essere tirata leggermente più stretta, ho alzato quindi per ridurgli il gioco, questo perchè tirano meglio se non superano i 90° rispetto alla linea immaginaria del filo...

Dette frizioni sono dette da SPIZZICO per la loro sensibilità e reattività al tocco sulla leva.


Comuqnue ci romanzo sempre su lo sapete....

in vero ho solo 37,3 di febbre, ed oggi non faceva affatto freddo, ci ho lavorato poi in vero anche un pò ieri.... anche perchè se vi dico che ci ho messo solo 3h a chiudere, non mi credete.



PS. più faccio Large farme, più mi piacciono le small! Anche se sopra non ci entro....


Autore Risposta: fede200e
Inserita il: 11/01/2011 22:24:10
Messaggio:

bravo poeta... bravo...


Autore Risposta: n/a
Inserita il: 11/01/2011 22:35:26
Messaggio:

poeta ha scritto:

Vespone mi segue con affetto... e sà bene quel che chiede, perchè ha competenze non comuni e mi legge e mi capisce, insomma parliamo la stessa lingua!

Sò bene che non ha bisogno in vero di quelle risposte ma le dò per cortesia,

i carter del 1983 (successivi il 1981), montano quindi perno asse gruppo parastrappi di tipo largo e quindi, ingranaggi cambio (del SECONDARIO) tipo largo, anche se non sò ancora se i 200 montino in vero solo ingranaggi tipo largo e magari perno asse gruppo parastrappi di due misure ma compatibile (ignorate quanto letto se non capito), ma, gli ingranaggi di questo motore sono però di PXE 125 e non di 200 perchè hanno la terza più lunga e laquarta accorciata e sono quindi più fighi con la modifica, e poi i suoi non li avevo più.

pPer lo spallamento di alzo frizione è ovvio che sui modelli MIX è l'ingranaggio stesso del Mix che fà da spallamento... ma un pò di gioco qui un pò di gioco lì, la leva sul coperchio aveva spazio per essere tirata leggermente più stretta, ho alzato quindi per ridurgli il gioco, questo perchè tirano meglio se non superano i 90° rispetto alla linea immaginaria del filo...

Dette frizioni sono dette da SPIZZICO per la loro sensibilità e reattività al tocco sulla leva.


Comuqnue ci romanzo sempre su lo sapete....

in vero ho solo 37,3 di febbre, ed oggi non faceva affatto freddo, ci ho lavorato poi in vero anche un pò ieri.... anche perchè se vi dico che ci ho messo solo 3h a chiudere, non mi credete.



PS. più faccio Large farme, più mi piacciono le small! Anche se sopra non ci entro....



bravo Poeta almeno tu per altezza, io per larghezza e capisci anche perchè amo le large e il 200 in particolar modo e sta tranquillo che se l ho collaudato io è da Parigi-Dakar
Scherzi a parte ho bisogno di sapere se i carter sono post 89..... perchè se così necessita di crocera piatta e relativo stelo... mi ha messo il dubbio il fatto che ti si è svitato un prigioniero della camera di manovela, difetto tipico dei priginieri chiari post 89... anche i prigionieri sembrano chiari (ma potrebbe essere l effetto del flash), se fosse un post 89 c è da tappare anche il foro ruota....Poeta nn vorrai riaprire?


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 11/01/2011 23:04:08
Messaggio:

No! No! per amor del celo!

Sono del 1983, di PXE ganci alti vecchio modello (no racobaleno) difatti non hanno quel curioso paraolio con foro di sfiato sul cartre all'altezza del millerighe ...


Una curiosità l'ASSE è certo comprato nuovo, di quelli che sotto hanno il seeger anzicè la battuta solidale in fusione, ovvero del etrzo tipo di acciaio chiaro succ. il 1989, il millerighe è però più lungo e non più corto, ma hanno le stesse identiche misure, solo che..... la battuta inferiore, insomma quella bassa, con la crociera cioè tutta verso il basso, è appena più alta, ovvero quando la crociera prende sull'ingranaggio della 4^ non si allinea èperfetta come sull'asse vecchio ma rimane disassata verso l'alto (verso la terza) di un millimetro altina, il difetto è dovuto alla lavorazione dell'asse, ma prende e bene, domani provo il movimento, con il selettore montato, ma mi sembra OK.

I prigionieri sono belli neri.

Non ho ancora capito se mi stò FACENDO LE OSSA SU STO' MOTORE o se me lo stò invece ROMPENDO!

vabbè se non funge....


RIAPRO

Per carità!!!


Autore Risposta: n/a
Inserita il: 11/01/2011 23:19:46
Messaggio:

poeta ha scritto:

No! No! per amor del celo!

Sono del 1983, di PXE ganci alti vecchio modello (no racobaleno) difatti non hanno quel curioso paraolio con foro di sfiato sul cartre all'altezza del millerighe ...


Una curiosità l'ASSE è certo comprato nuovo, di quelli che sotto hanno il seeger anzicè la battuta solidale in fusione, ovvero del etrzo tipo di acciaio chiaro succ. il 1989, il millerighe è però più lungo e non più corto, ma hanno le stesse identiche misure, solo che..... la battuta inferiore, insomma quella bassa, con la crociera cioè tutta verso il basso, è appena più alta, ovvero quando la crociera prende sull'ingranaggio della 4^ non si allinea èperfetta come sull'asse vecchio ma rimane disassata verso l'alto (verso la terza) di un millimetro altina, il difetto è dovuto alla lavorazione dell'asse, ma prende e bene, domani provo il movimento, con il selettore montato, ma mi sembra OK.

I prigionieri sono belli neri.

Non ho ancora capito se mi stò FACENDO LE OSSA SU STO' MOTORE o se me lo stò invece ROMPENDO!

vabbè se non funge....


RIAPRO

Per carità!!!



perfetto, è il miglior carter(secondo me)..... come non detto..... andrà bene di sicuro.......per la crocera tieni conto che lo stelo della piatta è leggermente più lungo......ma non ti darà problemi nemmeno quella...... anche ci andasse l altra dura un pò meno la crocera ma non crea problemi, visto che stavamo sviscerando tutti i tipi di alberi cambio crocere e rapporti sarebbe stato bello vedere anche come avrebbe montato la crocera piatta, se può interessare domani prendo le misure dello spelo e crocera piatta e te li invio... ma per carità è solo ai fini conoscitivi e per curiosità......
Goditi quel motore ..... te lo meriti


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 12/01/2011 10:15:29
Messaggio:

Oggi lo chiudo e dimani lo accendo!

Quante volte "un Vespista" avrà detto in cuor suo questa frase....

quante volte quella accensione sarà stata un fallimento o un successo!

e...

QUANTE VOLTE DOVRO' RIAPRIRLO STO' MOTORE???



Ciak si gira!




Autore Risposta: poeta
Inserita il: 12/01/2011 14:41:01
Messaggio:

CHIUSO ed acceso!!!

Partito al minimo al primo colpo!

Pedivella perfetta, asse perfetto, innesti perfetti!!!!







VOGLIO LA MARMITTA!!!!!!!!!!
VOGLIO IL FILTRO T5!!!!!!!!!!!
VOGLIO GUIDARLO!!!!!!!!


ma ci vorrà ancora tanto tempo per la vespa....


Dopo allego foto.


Autore Risposta: grandeveget
Inserita il: 12/01/2011 14:45:57
Messaggio:

bene!

senti è da giorni che mi frulla in testa il discorso del coperchio vaschetta drt tipo 7 uguale a quello che avevi già.
Facciamo una cosa, visto che ho un po' di cosette da dire sui vari coperchi, lo faccio nella faq sull'eliminazione dei vuoti per carburatori si. mi risponderai di là?


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 12/01/2011 16:21:57
Messaggio:

Se vuoi te lo smonto e ti faccio foto MACRO con misure ecc.. quando arrivato il filtro ci rimetto mano...

confremo identici, il carburatore è il DELLORTO 24 classico preso da una PX200E Arcobaleno del 1992, se vuoi smonto anche quello della mia PXE Arcobaleno del 1997 e confronto, secondo me lo monto anche sulla mia....


Autore Risposta: yuri76
Inserita il: 12/01/2011 16:31:56
Messaggio:

sì, ma allora, come gira????


Autore Risposta: fede200e
Inserita il: 12/01/2011 16:40:31
Messaggio:

poeta a quanto hai messo l'anticipo??


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 12/01/2011 17:27:55
Messaggio:

partito al primo colpo!

gira paro e bene, molto rapido, promette molto bene... ma serve la marma ad espansione d il filtro T5 per sentirlo davvero a mio dire.....

e poi andrebbe provato.


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 12/01/2011 17:32:10
Messaggio:

ANTICIPO SU TACCA "A", ma poi ho posticipato 2-3°, ma è cambiato nulla... in vero dovrei affinarmi con gli ANTICIPI, ma da specifica POLINI mi tengo su A anticipo originale 200


Autore Risposta: fede200e
Inserita il: 12/01/2011 18:12:42
Messaggio:

bisogna fare attenzione all'anticipo con il pollinone... io ti consiglio di stare sui 18 o 17 gradi, a 23 gradi non lo accenderei neanche il polini, che testa hai montato alla fine??


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 12/01/2011 18:38:44
Messaggio:

L'originale! Con il 24 che ci dovevo montare una MMW???

Dovevo?

Quindi posticipo su tacca IT e provo... come lo reagolo l'anticipo a 18° ad occhio?

Aspetta la tacca A corrisponde a 23° giusto? Monto il disco STAGE6 e posticipo di 5° girando orario, sono a 18°!!!! Esatto come ragionamento?

Mi pare troppo nervosetto questo motore, se tocco il gas schizza a 8000 giri, scende rapidissimo e subito però se elevo gas... mi sà sia di magro (getto 120) che di anticipato, ma minimo perfetto e nessun difetto sia chiaro! E' solo isterico, ed ha il padellino originale Piaggio sotto!!!!


Mi puzza di pompatello....


ne ho fatti altri in passato, ma questo c'hà u bel caratterino già ora... con lo scarico a 186° di fase me lo credevo più morto ai bassi, ma sul cavaleltto che vuoi che ci abbia capito in vero!!!

aNDREBBE CERTO PROVATO.




PS: FEDE sentiamoci MP oggi ti ho chiamato due volte ed non hai risposto! Mi serve quella marma! Non immaginavo difatti di fare tanto in fretta ad aprire e richiudere, al solito le cose sono più facili nel farle che nel pensarle, non è che hai per caso anche un puntale getto max da 130 punti di avanzo?


Autore Risposta: fede200e
Inserita il: 12/01/2011 19:00:45
Messaggio:

per il getto del max dovrei averlo, non ricordo se avevo un 125 e 128, fine settimana ti faccio sapere


Autore Risposta: vespafrank
Inserita il: 12/01/2011 22:02:46
Messaggio:

poeta ci vorrebbe un bel video cosi ci fai sentire come gira!!


Autore Risposta: vitto93
Inserita il: 12/01/2011 22:27:48
Messaggio:

Bene ben fatto poeta! La MMW per il 210 non mi sembra che esista, ma non ne sono sicuro. 120 di getto max?? e dai te l'abbiamo detto sia io che Oscar, devi ingrassare!!!


Autore Risposta: fede200e
Inserita il: 12/01/2011 23:24:11
Messaggio:

la mmw per 210 esiste, sia per il monofascia che per il bifascia, rispettivamente:

monofascia:

http://www.sip-scootershop.com/EN/Products/13013970/Cylinder+head+MMW+PX200+for.aspx

bifascia:

http://www.sip-scootershop.com/EN/Products/13013975/Cylinder+head+MMW+PX200+for.aspx

comunque si può utilizzare anche una vecchia testa pinasco Genova.


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 13/01/2011 09:47:56
Messaggio:

La MMW non ce la metto c'è sotto la sua originale del 1988.... perchè cambiarla? Mica è motore racer, ma turistico!!!

Sì insomma... se non proprio TURISTICO diciamo TURISMO SPORTIVO!!!

Ci metto sul MULO ammo regolabili sportivi RMS e cerchi tubless! Chiappa Dx motore della LML con feritoie per il raffreddamento... e forcella ant della Arcobaleno (con foro di blocco autocostruito) che ha il centrante ganasce e il cavo regolabile con rotella, figa no?


PX200"S".


Autore Risposta: grandeveget
Inserita il: 13/01/2011 10:17:53
Messaggio:

poeta ha scritto:

Se vuoi te lo smonto e ti faccio foto MACRO con misure ecc.. quando arrivato il filtro ci rimetto mano...

confremo identici, il carburatore è il DELLORTO 24 classico preso da una PX200E Arcobaleno del 1992, se vuoi smonto anche quello della mia PXE Arcobaleno del 1997 e confronto, secondo me lo monto anche sulla mia....


sarebbe ottimo avere le misure!

quella discussione è bloccata, allora scrivo qui, ma sarebbe utile poi, magari quando riusciamo a snocciolare bene la questione, aggiungere lì.

Intanto le immagini a cui mi riferirò:

Immagine:

42,24 KB

Immagine:

85,12 KB

Dunque:

1) ho scoperto che i coperchi cosa 125-150 e cosa 200, sebbene abbiano codici differenti sono identici per quanto riguarda i passaggi benzina. In particolare, il foro che lo spillo va a chiudere, come anche i forellini laterali (freccia nera) sono da 2.2mm. Lo spillo come sappiamo è quello grosso ed ammortizzato da 5.2mm. Fra l'altro una interessante curiosità è che la punta in gomma è svitabile, e volendo si può svitare un po' per migliorare la tenuta.

2) i coperchi px (spillo da 4.5mm, di cui esiste anche la versione non standard ammortizzata) di nuova generazione hanno gli stessi passaggi benzina di quelli cosa!!! Nei miei ultimi due anni da "largista" ho trovato solo loro. Stesso ingresso benzina nella pre-vaschetta (freccia rossa), stesso foro che lo spillo va a chiudere, stessi fori laterali. Il coperchio in foto a dx è invece un coperchio vecchio tipo con passaggi più stitici. A dirla tutta, c'è un aspetto per cui questi nuovi coperchi px sono superiori a quelli cosa! Parlo del foro che dalla pre-vaschetta porta la benza allo spillo (freccia viola), che in questi coperchi è da 3mm (immagino all'interno il condotto vada a stringersi in maniera conica fino ai 2.2mm a livello dello spillo), si vede anche dalla foto che è molto ampio. Nei coperchi cosa è sin dall'inizio da 2.2mm.
La base della punta in gomma degli spilli per px (da 4.5mm) è superiore a 3mm, per cui anche tali spilli dovrebbero poter chiudere un foro più grande di 2.2mm, penso 2.5mm o almeno 2.4mm (può sembrare una differenza molto piccola ma invece fa la differenza riguardo al volume in più di benzina che può passare), ma ci sono dei problemi nel lavorare i coperchi px, come dirò dopo, ed è inoltre meglio avere uno spillo più grosso, che può chiudere più facilmente un buco allargato.
Il coperchio drt tipo 7 che si vede nella foto a sx mostra di avere lo stesso ingresso benzina per la pre-vaschetta (freccia rossa) sia dei coperchi cosa che di quelli px nuovo tipo, potrebbe essere un pelo più ampio, ma proprio di poco.


3) mi sembra veramente strano che il coperchio drt, tipo 7 per giunta, non sia lavorato rispetto al coperchio di partenza (originale cosa). Infatti mega, mio amico e concittadino, mi dice di aver parlato con Denis, il quale gli spiegava di aver tribolato molto per far funzionare bene questi coperchi, giacchè allargando il foro che lo spillo deve chiudere, occorreva poi dargli la giusta conicità per garantire la tenuta dello spillo stesso. Possibile siano tutte fandonie? Mi viene da pensare, poeta, che se il tuo coperchio tipo 7 è come il normale coperchio cosa, ci sia stato un errore da parte di Denis, che te ne avrebbe mandato uno non lavorato.

4) a mio avviso, con un pizzico di manualità ed un dremel con punte da 1.5mm e 2.5 mm, ed un oggetto metallico appuntito con punta dalla conicità breve che entri nella sede spillo, non c'è bisogno di spendere 50€ per il coperchio drt, basta la metà o meno prendendo quello cosa e lavorarselo a casa. Posto che su motori non troppo elaborati, anche il normale coperchio px di nuova generazione può andar bene (specie se si elimina il ridicolo filtrino benzina e si accorcia il più possibile il tubo benzina), se invece non basta e si soffre di svuotamento vaschetta (appurato che il serbatoio manda bene, il tubo non è lungo nè convoluto, ed abbiamo già tolto il filtrino), allora vi dico quel che ho combinato:
Ho allargato i fori laterali (freccia nera) a 2.5mm, con molta cura per non rischiare di toccare il piano di tenuta per lo spillo), ed ampliato l'ingresso benzina (freccia rossa) con punta da 1.5mm (occhio a non rovinare tutto!).
Poi l'operazione più importante: ho allargato il famigerato foro che porta la benzina in vaschetta (quello che lo spillo deve chiudere) portandolo a 2.5mm (credo bastino e avanzino anche per il più assetato 200 elaborato). Per farlo ho semplicemente inserito con attenzione la punta da 2.5mm dal lato superiore (cioè dalla pre-vaschetta, freccia viola) iniziando ad allargare il foro fino a farmi strada allargando il condotto per arrivare infine al buchino sotto. In questo modo la punta entra dritta indirizzata dal condotto (che peraltro andrebbe allargato comunque) e non si rischia di allargare il foro sotto in maniera asimmetrica nè di rovinare il piano di tenuta. Questo grazie al fatto che nei coperchi cosa il foro è sin da sopra di 2.2mm. Infatti nel tentare di allargare il foro (con punta da 2.4mm) ad un coperchio px nuovo tipo, a causa del fatto che il foro sopra ed il condotto per un buon tratto è più largo della punta, essa non si è indirizzata nel modo corretto ed ha allargato il forellino sotto in maniera "sbilenca", mandando un po' a " Vespa " la tenuta dello spillo.
Tornando al nostro coperchio cosa a cui abbiamo allargato condotto e foro a 2.5mm, fatto questo lavoro, in teoria basterebbe una energica soffiata col compressore per mandar via tutti i residui, una pulita con cotton fiocc ed una passata di testa di fiammifero, per avere una normale tenuta dello spillo, ma per essere più sicuri meglio dare un po' di conicità al buchetto. Io ho trovato in cucina un aggeggio lungo e appuntito non ben identificato di circa 3mm di diametro e con punta conica. Ed è risultato perfetto; certo l'ideale sarebbe trovarne uno con la stessa conicità della punta dello spillo, ma è ben difficile essendo un cono assai ottuso, alla fine l'importante è che non sia un cono troppo acuto (tipo la punta di una penna). A me lo spillo tiene perfettamente. Tanto la base della punta in gomma dello spillo è 4mm circa, mentre il foro è 2.5mm; si potrebbe azzardare fino a 3mm se si potesse poi dare la giusta conicità, l'ho fatto una volta ma non è riuscito bene (non avevo però nemmeno il magico attrezzo in cucina, ho cercato di dare conicità con la punta di una penna) sicchè si ingolficchiava se non chiudevo il rubinetto, però non è che non tenesse proprio, insomma in marcia ed anche al minimo funzionava perfettamente, e non perdeva benzina se lasciavo il rubinetto aperto anche tutta la notte, si imbrodava solo un po' il motore (infatti avevo lo starter automatico ). Ah ultima cosetta, probabilmente non necessaria, ma sono smanettone... per agevolare il passaggio benzina dalla pre-vaschetta alla vaschetta, ho abbassato il piano del foro superiore (solita freccia viola), occhio che si rischia di rovinare il coperchio anche qui, in particolare il bordino su cui deve far tenuta il coperchietto tondo con guarnizione (in carta o, migliore, in gomma) della pre-vaschetta.

5) giusto perchè le volevo provare tutte, ho anche montato il coperchio con 2 guarnizioni in più, che me lo hanno sollevato di quasi 1.5mm; le guarnizioni infatti sono molto spesse (da 0.5 a 0.8mm, dipende da chi le fabbrica). Però innalzare il coperchio vaschetta causa un aumento del livello di benzina in vaschetta e quindi nei condotti dei getti, la qual cosa può dare problemi di imbrodamento all'emulsionatore.



Autore Risposta: franke
Inserita il: 13/01/2011 10:36:51
Messaggio:

Ammazza poeta un'altra bestia di motore sei stupefacente!


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 13/01/2011 10:39:49
Messaggio:

Questi dettagli mi giugono nuovi.... ora che mi hai dato indicazioni precise verifico e faccio FOTO!!!

Di certo ho sbagliato io....

ma verifico BENE, dammi un paio di gg...


Autore Risposta: fede200e
Inserita il: 13/01/2011 11:03:22
Messaggio:

io al posto degli RMS che sono made in cina metterei due bei carbone made in italy che sono molto più belli e affidabili, se ti interessa ti lascio il link.

http://cgi.ebay.it/Ammortizzatori-registr-originali-Carbone-vespa-px-125-/190490008312?pt=Ricambi_e_Accessori_Moto&hash=item2c5a16daf8#ht_930wt_1141


Autore Risposta: rokito
Inserita il: 13/01/2011 13:41:01
Messaggio:

poeta ha scritto:

La MMW non ce la metto c'è sotto la sua originale del 1988.... perchè cambiarla? Mica è motore racer, ma turistico!!!

Sì insomma... se non proprio TURISTICO diciamo TURISMO SPORTIVO!!!

Ci metto sul MULO ammo regolabili sportivi RMS e cerchi tubless! Chiappa Dx motore della LML con feritoie per il raffreddamento... e forcella ant della Arcobaleno (con foro di blocco autocostruito) che ha il centrante ganasce e il cavo regolabile con rotella, figa no?


PX200"S".


a sto punto mettici anche la pancia sinistra LML che ha lo sportellino portaoggetti come nella primavera... Scusa Poè ma non eri te che criticavi i tamarri e difendevi l'originalità?


Autore Risposta: fede200e
Inserita il: 13/01/2011 14:27:56
Messaggio:

quella della pancia LML nel px non la approvo!!


LML l'anti vespa....


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 13/01/2011 14:29:00
Messaggio:

B'hè dai è solo una fiancata... due feritoiette dicrete discrete... i cerchi no li metto regolari, quasi non si nota...

mica come quel vespone azzurro Koattissimo di quel tale con il 175 rapporti corti che cade sempre!!!

E' uno del Forum... un certo...

mi sfugge il nome!


Autore Risposta: rokito
Inserita il: 13/01/2011 15:05:49
Messaggio:

cadendo si impara....... preferisco usarla e cadere che non usarla e tenerla perfetta ma in garage


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 13/01/2011 15:16:37
Messaggio:

Dai scherzo TUTTI si cade!

E poi ci si rialza....

CHIAPPA LML BOCCIATA?

megklio così 130 pippi risparmiati... però gaurdate che è bellina... ma la avete presente?


Autore Risposta: vespafrank
Inserita il: 13/01/2011 15:35:58
Messaggio:

sisi poè è molto bella la chiappa LML ci avevo fatto un pensiero anche io


Autore Risposta: Head
Inserita il: 13/01/2011 16:19:00
Messaggio:

calate le braghe e fatemi vedere la chiappa. a sto punto!


Autore Risposta: vespafrank
Inserita il: 13/01/2011 16:23:54
Messaggio:

Head ha scritto:

calate le braghe e fatemi vedere la chiappa. a sto punto!


la DX o la SX


Autore Risposta: Head
Inserita il: 13/01/2011 16:38:39
Messaggio:

quella con le feritoie...


Autore Risposta: fede200e
Inserita il: 13/01/2011 16:39:46
Messaggio:

allora è quella al cento....


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 13/01/2011 23:46:23
Messaggio:



intendo questa.


Autore Risposta: aerox2
Inserita il: 14/01/2011 00:23:17
Messaggio:

non male poeta...ma da te mi aspetto che ne tiri fuori una autentica dal tuo sempre fornitissimo cappello magico e la modifichi a manina...


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 14/01/2011 10:00:28
Messaggio:

Ho capito.... a mano... dedicata... ma sì risparmio e mi faccio "onore"...

e poi un ricambio LML su una PX200E del 1983.... è un mezzo sacrilegio!

Quindi feritoie tipo MP6 in miniatura.... che vuole dire? Lo sò io.. poi vedrete.


Autore Risposta: n/a
Inserita il: 14/01/2011 10:24:11
Messaggio:

si, direi migliori stile mp6.. almeno per i miei gusti



Immagine:

21,93 KB


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 14/01/2011 11:47:55
Messaggio:

Vespone quotato.


Autore Risposta: n/a
Inserita il: 15/01/2011 19:48:04
Messaggio:

continuiamo nelle nostre ricerche e ti posto foto di albero ultimo tipo post 89 con paraolio interno e millerighe "troncato" come ti dicevo...... sul post di fede200 ho messo due primarie che fanno capire che i cambi px sono un terno al lotto..... non sai mai come li trovi........

si noti la diversità nella parte battuta cuscinetto, in particolare il cono di battuta allungato e con tratto colindrico per fare tenuta sul paraolio interno


Immagine:

52,3 KB



Immagine:

31,48 KB


Autore Risposta: aerox2
Inserita il: 15/01/2011 19:57:56
Messaggio:

vesponept ha scritto:

si, direi migliori stile mp6.. almeno per i miei gusti



Immagine:

21,93 KB


bella idea questa!!


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 15/01/2011 23:03:02
Messaggio:

VESPONE ASSURDO l'ALBERO che monto io ha la battuta inferiore ingranaggi con il SEEGER, ma il mikllerighe lungo ed il addo da 24!!! Insomma sembra un mod succ al 1989 come quello che hai posttao in foto ma con attacco come quello ARCOBALENO!!! Sono quindi di molti più mpdelli, oppure dal 1989 li hanno riprodotti anche per il cuscinetto interno mod precedenti ma con la battita sotto degli ingrananggi con seeger....

Un casino... però grazie della foto, non conoscevoq uesto dettaglio, e certo la mia attuale pX200E del 1997 lo ha come quello in foto... buono a sapersi per quando la rifaccio....


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 21/01/2011 17:31:18
Messaggio:

Allora....

Arrivata la Simonini che mi ha dato FEDE200, devo dire che ho fatto bene a prendrela da lui usata, è messa davvero un gran bene e seminuova, ho dovuto adattarla meglio nei fori e nella staffa ed ora calza perfetta, ho anche aperto il silenziatore e sostituito la lana di ROCCIA con lana di VETRO che ha prastazioni di durata maggiori, ma non serviva in vero, dato che la lana originale era seminuova, sapete come sono, è il modello nera con silenziatore di alluminio (abbinamento classico) direi MOLTO PIU' DIGERIBILE di quella tutta in cromo che stavo per acquistare (un pò troppo scintillante e maranza a mio dire)

Mi ha anche mandato un getto max da 130, ho quindi provveduto anche ad allargare il foro di comunicazione tra la vaschetta galleggiante ed il getto Max sul carburatore come da specifiche DRT...

Ma.. ACCIDENTI! Con la Simonini il motore non mi monta più sul cavaletto e non posso accenderlo!!!



Ho capito.... cavalletto nuovo (il TERZO questo mese!!!!), per MOTORI RACING! Quindi colore ROSSO....

Poi VIDEO ACCENSIONE D'OBBLIGO!!!

A costo di frequentare un corso serale di PC per imparare!

Vi ho annoiato con questo post vero ragazzi!

Ma cercate di capirmi.... perchè sono proprio come Voi, proprio identico a Voi!

In quel sempre freddo, lontano e buio garage....





MOTORE N° 54.


Autore Risposta: fede200e
Inserita il: 21/01/2011 17:40:32
Messaggio:

annoiati?? dai su accendi.. e non berti tutta la bottiglia di vino prima se no fai un casino!!!!


Autore Risposta: yuri76
Inserita il: 22/01/2011 22:10:49
Messaggio:

Molto bella la marma.
Davvero più elegante e racing della cromata a mio parere.

Aspetto con ansia la prova su strada, altro che annoiato!


Autore Risposta: grandeveget
Inserita il: 23/01/2011 11:19:34
Messaggio:

Bene poeta! Una domandina: hai avuto difficoltà ad estrarre il silenziatore? Vitto non c'é proprio riuscito! Tolti i rivetti ovviamente. Voleva vedere se simonini come tanti altri lesina la lana nel silenziatore in fabbrica e magari la mette pure di dubbia qualità. L'obiettivo sarebbe silenziare un po' meglio la sua rumorosa simonini nuova, ma se mi dite che non si può silenziare più di come esce dalla fabbrica, senza modifiche, allora gli dico di rinunciare.


Autore Risposta: rokito
Inserita il: 23/01/2011 12:22:49
Messaggio:

Ma Vitto perchè non entra sul forum a chiederlo? Poetuccio la mia è uguale con silenziatore in CARBONIO

Ma quel tubo benza ha già dato o è solo la foto che inganna?


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 23/01/2011 12:34:10
Messaggio:

Il tubo è nuovo originale, solo un pò sporco perchè l'ho già usato per accensioni precedenti di questo stesso motore, ma è nuovo nuovo e di sezione grande,,,,

Il silenziatore SIMONINI si apre, è molto stretto perchè montato e fatto BENE, bene davvero accidenti! La lana all'interno è molto compressa, messa dalla fabbrica in modo fantastico!!! io come un pirla l'ho aperto e quindi cambiata, con lana vetro gialla (più infame da maneggiare ma piàù durevole), l'originale è però stupendamente compressa e ben messa, il rpoblema del rumore è dovuto al silenziatore in vero appena corto (eppure molto più lungo di altri!), e poi il cannello interno ha un diametro davvero grande, un cannello più stretto e un tubo più lungo la silenzierebbero meglio... non è questione di lana quindi (se ha più di un anno però è brucita auqnato meno e và cambiata ogni 5000 al max comunque), ma della configurazione del silenziatore, ripeto fatto divinamente, ma un minimo tropppo corto, si ovvia sostituendo canenllo e tubolare di alluminio con uno più lungo, se lo trovo magari del diametro giusto faccio pure questa modifica... ma la SIMO suona bene, un pò tam tam ai bassi, ma in coppia CANTA davvero!


Autore Risposta: mimmo
Inserita il: 23/01/2011 12:59:51
Messaggio:

tanto devi riaprire, hai montato male la boccola dell'albero





























Autore Risposta: poeta
Inserita il: 23/01/2011 13:03:12
Messaggio:

La lascio così.. ovvio, quel millimetro non comporta nulla.....


Autore Risposta: mimmo
Inserita il: 23/01/2011 13:14:27
Messaggio:

poeta ha scritto:

La lascio così.. ovvio, quel millimetro non comporta nulla.....


questo è quello che credi tu! conoscendoti, quel millimetro ti sta facendo rodere.....

scommettiamo che riapri e metti a posto????


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 23/01/2011 14:01:27
Messaggio:

Diavoletto....


Autore Risposta: ErMalgra
Inserita il: 23/01/2011 15:06:46
Messaggio:

se vi serve lana di vetro fatemi sapere, che mio padre lavora alla isover (saint-gobain) che produce lana di vetro..
in garage ho un rotolo da penso 10 metri..


Autore Risposta: vespafrank
Inserita il: 23/01/2011 17:14:56
Messaggio:

bello poeta molto molto bello


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 23/01/2011 17:27:38
Messaggio:

Speriamo che oltre che BELLO questo motorello sia pure POMPATELLO!

purtroppo per la Vespa ci sarà da attendre un pò, non la restauro a breve e devo pure reimmatricolarla.... ma lo ACCENDO SUL CAVALLETTO e faccio (o faccio fare un Video) così almeno lo vediamo in moto, qui sorge però un altro piccolo problema, difatti ho ben due cavalletti per le accensioni dei motori, uno comprato sul web e l'altro costruito, entrambe hanno subito migliorie, ora per alloggiare motori PX con marmitta, ora per renderlo più robusto, ma nessuno deei due alloggia il MOTORE con la marmitta ad espansione!!!

Ergo stò appunto DISEGNANDO un nCAVALLETTO MOTORE UNIVERSALE che alloggi sia motori small che large,m con OGNI TIPO DI MARMITTA, detto cavalletto sarà poi stabile e di facile realizzazione (relativamente facile) è STATICO ovvero non ruota i motori ed è per accensioni , ma torna utile anche per tenere il carter da farcire sul bancone di certo, quindi anche se non ruotabile, sarà di certo molto versatile!

Difatti... i CAVALLETTI oggi in vendita, non offrono la possibilità di alloggiare i motori finiti con una qualsivoglia marmitta!!!

Che spesso viene poggiata nelle mamniere più fantasiose e scomode.


Lo DISEGNO e poi apro post specifico con quote e tutto, così se volete ve lo potete copiare...


Autore Risposta: PassioneVespa
Inserita il: 23/01/2011 17:43:16
Messaggio:

bel lavoro ,ho sempre seguito in silenzio questo post


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 23/01/2011 17:49:50
Messaggio:

Grazie CIOCIARO!

Salutami Ceccano!

Per varii motivi la porto nel cuore quella cittadina...

sì, nel profondo del mio cuore...






LAZIALITA'.





Autore Risposta: mimmo
Inserita il: 23/01/2011 23:48:53
Messaggio:

poeta ha scritto:


LAZIALITA'.



lazialotto


Autore Risposta: FRAVESPA
Inserita il: 24/01/2011 00:21:45
Messaggio:

poeta ha scritto:

Speriamo che oltre che BELLO questo motorello sia pure POMPATELLO!
...difatti ho ben due cavalletti per le accensioni dei motori, uno comprato sul web e l'altro costruito, entrambe hanno subito migliorie, ora per alloggiare motori PX con marmitta, ora per renderlo più robusto, ma nessuno deei due alloggia il MOTORE con la marmitta ad espansione!!!
Ergo stò appunto DISEGNANDO un nCAVALLETTO MOTORE UNIVERSALE che alloggi sia motori small che large,m con OGNI TIPO DI MARMITTA, detto cavalletto sarà poi stabile e di facile realizzazione (relativamente facile) è STATICO ovvero non ruota i motori ed è per accensioni , ma torna utile anche per tenere il carter da farcire sul bancone di certo, quindi anche se non ruotabile, sarà di certo molto versatile!Difatti... i CAVALLETTI oggi in vendita, non offrono la possibilità di alloggiare i motori finiti con una qualsivoglia marmitta!!!Che spesso viene poggiata nelle mamniere più fantasiose e scomode.Lo DISEGNO e poi apro post specifico con quote e tutto, così se volete ve lo potete copiare...


...Complimenti per il 210...che sono sicuro pomperà tantissimo, con quella marmitta poi...
..per quanto riguarda il cavalletto motore...ne sto pensando uno anche io, da camera (in tutti i sensi!!!) e smontabile...


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 14/03/2012 21:08:38
Messaggio:

"Mai stanco il vespista non abbandona mai un progetto, e nel tempo prima o poi....quel motore si monterà e quel telaio si vernicerà!"

Aggiorno... graziee a dario ho ora il carburo 26/26 SI Spaco e la torretta a portata maggiorata con spillo grande ammortizzato, e filtro T5.

Tirato giù il motoraccio dal pensile, ho raccordato il foro inferiore alla scatola filtro ottenendo approssimativamente un foro ovaloide da 29 siamo quindi a 26/29 SI, montata la torretta, devo modificare il filtro T5 abbassandolo per non incasinarmi troppo la scatola del carburatore lo farò con calma in seguito...

messo sui cavalletti--- acceso....


MIODIO!


Fischia che sembra abbia il turbo, bellissimo come sale e come scende di giri, minimo perfetto, getto max 130.


Dimenticavo ordinato anche il cuscinetto Pinasco a rulli per boccolo frizione... pure quello ci monto quando arriva...



riassumo la configurazione;


Scarico 185° travasi 120° albero 130-55 (se ricordo bene)

valvola allungata appena e raccordata alla scatola filtro e dunque al carburatore

carburatore 26 SI spaco allargato sotto e raccordato

torretta DRT a portata maggiorata con spillo ammortizzato

filtro aria T5 ribassato per montaggio in scatola filtro originale

cilindro 210 Polini monofascia anni 80'

travasi carter raccordati a quelli del cilindro

rapporto primario 23/64DD Polini

frizione originale molle DR e cuscinetto Pinasco al posto della boccola

cambio PXE 125, (4° corta da 36 denti e terza appena più lunga)

marmitta simonini.

testata mmw


Autore Risposta: poeta
Inserita il: 21/02/2013 18:35:43
Messaggio:

Dopo "soli" due anni oggi mi sono deciso a montare questo motore...


strippato subito al max, devo dire che è una vera BOMBA!

sui 110 di terza e ben oltre il fondoscala di quarta!!!

Un vero missile, e...
sono in RODAGGIO!!!


Forum Vespa Piaggio: Vespaforum e mercatino di www.vespaforever.net : http://www.vespaforever.net/forum/

© 2000 - 2014 vespaforever.net

Chiudi Finestra